BMW M4 GTS, video ufficiale tra i cordoli di Portimao
May08

BMW M4 GTS, video ufficiale tra i cordoli di Portimao

La BMW M4 GTS è la versione estrema della BMW M4 coupè, con caratteristiche e soluzioni tecniche pensate per l’utilizzo in pista, da vera sportiva. Per ridurre il peso, cofano motore, splitter, tetto e spoiler posteriore sono in carbonio, insieme ad elementi interni come supporto della plancia e diffusore posteriore. Lo scarico invece è realizzato in titanio, mentre all’interno è stato inserito un roll-bar e le maniglie sono state sostituite da fascette per abbassare il peso, fermando l’ago della bilancia a 1.510 kg. Prodotta in soli 700 esemplari, cos’è in grado di fare questa BMW M4 GTS insieme al suo V6 Twin Turbo da 500 CV? scopritelo in questo video esaltante in Portogallo, tra cordoli del circuito di Portimao! Per scoprire tutti i dati tecnici e le prestazioni, leggete il nostro articolo sulla BMW M4 GTS. BMW M4 GTS video ufficiale   Foto ufficiali BMW M4 GTS [Show as slideshow]...

Read More
BMW i3, autonomia estesa a 300 km
May05

BMW i3, autonomia estesa a 300 km

Da questa estate, il brand green BMW i (qui il nostro test drive della BMW i3) offrirà una nuova versione della compatta BMW i3, equipaggiata con una batteria più grande per aumentare l’autonomia dell’attuale modello, che non è di certo eccezionale. Grazie ad una maggiore densità energetica delle celle agli ioni di litio, la BMW i3 94 Ah raggiunge una capacità di 33 kWh, ma allo stesso tempo l’ingombro della batteria rimane lo stesso. Questa nuova batteria permette di incrementare l’autonomia del 50%, portando i 190 km (scarsi) della versione attuale a circa 300 km nell’utilizzo quotidiano, i quali scendono a 200 km con l’utilizzo del climatizzatore o del riscaldamento e in condizioni meteorologiche difficili (basse o alte temperature). Le prestazioni del motore elettrico da 170 CV (125 kW) restano pressoché invariate, con 0-100 km/h in 7,3 secondi ed un consumo medio di 12,6 kWh/100 km, il valore più efficiente del suo segmento. Versioni La versione attuale della BMW i3 con batteria da 60 Ah e 190 km di autonomia resta ugualmente in catalogo e ordinabile. Inoltre, per entrambe le versioni di batterie, sarà disponibile il range extender, composto da un motore bicilindrico benzina in grado di mantenere costante lo stato di carica della batteria, assicurando 150 km in più di autonomia. Se siete già possessori della BMW i3 e siete interessati ad una maggiore autonomia data da questa nuova batteria, potrete far installare il nuovo pacco batterie sulla vostra attuale vettura, dato che gli ingombri sono gli stessi. Foto BMW i3 94 Ah [Show as...

Read More
Salone di Ginevra 2016 Live: lo stand BMW
Mar13

Salone di Ginevra 2016 Live: lo stand BMW

Al Salone di Ginevra 2016, debuttano in anteprima mondiale molte novità BMW. La prima di queste è la BMW M760Li xDrive, versione sportiva della lussuosa Serie 7  equipaggiata con il motore 12 cilindri benzina M Performance TwinPower Turbo da 600 CV, accelerando da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi. Insieme alla M7, debutta la nuova gamma di BMW Performance Parts, con cui rendere ancor più sportiva e aggressiva la M2 Coupè. La BMW M2 esposta in livrea Blu e Bianca con i tipici colori di BMW Motorsport è equipaggiata il 6 cilindri 3.0 litri TwinPower Turbo da 370 CV e 465 Nm, per uno 0-100 km/h in 4,3 secondi. Novità anche per il brand ecologico BMW i, che presenta l’esclusiva BMW i8 Protonic Red Edition con livrea bicolore nero/rosso, venduta in numero limitato di esemplari, insieme alla nuova denominazione iPerformance, che da luglio 2016 contraddistinguerà tutte le vetture ibride plug-in di BMW. Le vetture BMW iPerformance saranno distinguibili grazie al logo BMW i sulle fiancate, agli elementi blu nel doppio rene anteriore, nei mozzi delle ruote e dal logo eDrive sul montante C. VIDEO STAND BMW GINEVRA 2016   FOTO STAND BMW GINEVRA 2016 [Show as...

Read More
BMW Compact Sedan: il concept della futura Serie 1 berlina
Nov23

BMW Compact Sedan: il concept della futura Serie 1 berlina

Il segmento delle berline compatte è in forte fermento e un grande interesse si sta sviluppando intorno a queste vetture, come dimostrano l’Audi A3 Sedan e la Mercedes CLA. All’appello delle berline compatte premium mancava solo BMW, che al salone di al Salone di Guangzhou (22 novembre – 2 dicembre 2015) presenterà la BMW Compact Sedan, concept car che anticipa le linee della futura nuova Serie 1 berlina a 4 porte. Disegnata dal centro stile BMW, la compact sedan concept si presenta con linee filanti, moderne e muscolose, prestando ovviamente grande attenzione al terzo volume posteriore, il quale deve sempre essere ben integrato con il resto della vettura e proporzionato. L’anteriore sfoggia nuovi fari a LED più sottili e schiacciati che vedremo sui futuri modelli, insieme a grandi passaruota e ad un posteriore massiccio e ben  piantato a terra. Essendo una concept car non potevano mancare dettagli futuristici ed enfatizzati, come le maniglie ad apertura a sfioramento ed i grandi cerchi in lega da 20″ pollici. In caso di produzione, la nuova serie 1 si convertirà molto probabilmente alla trazione anteriore, utilizzando il nuovo pianale UKL già adottato dalle nuove MINI, dalla BMW X1 e dalla Serie 2 active tourer (qui il test drive). INTERNI Anche l’abitacolo ha colori e linee da concept car, anche se molte soluzioni riprendono fedelmente stile e contenuti delle BMW attuali, rendendo molte parti di plancia “vicine” alla produzione. I rivestimenti per i sedili sportivi, volante e plancia sono in pelle Nappa di colore bianco, insieme a particolari color arancione acceso a contrasto, il tutto impreziosito da inserti in legno e alluminio. Futuristico anche il sistema di infotainment BMW iDrive, con comandi touch e schermo da 8,8″ pollici al centro. Nel complesso, queste nuove berline “compatte” (si parla comunque di  circa 4,5 metri) offrono spazio interno, bagagliaio ampio e presenza scenica del tutto simile alle grandi berline. Voi cosa ne pensate? Preferireste una Serie 1 hatchback o una Serie 1 berlina a 4 porte? FOTO UFFICIALI BMW COMPACT SEDAN CONCEPT [Show as...

Read More
BMW M2: la piccola coupè da 370 CV
Oct22

BMW M2: la piccola coupè da 370 CV

BMW presenta la BMW M2, piccola e aggressiva coupé destinata a segnare il passo nel segmento di appartenenza. Propulsore anteriore e trazione posteriore con differenziale autobloccante, per puntare al puro piacere di guida. Aumenta la larghezza rispetto alla Serie 2 standard (55 millimetri in più all’anteriore e 80 al posteriore) mentre il peso, a secco, dichiarato si attesta intorno 1.500 kg con una minima variazione in base alla presenza o meno del cambio automatico. La linea, simile a quella della sorella maggiore M4 da cui peraltro la M2 prende diverse componenti, si presenta estremamente sportiva e dinamica. All’anteriore spiccano le enormi prese d’aria, con i doppi profili a dare un ulteriore tocco di sportività. I fari, allungati verso il doppio rene come sulla M4, qui sembrano scomparire sotto il cofano motore. Sulla fiancata spiccano gli enormi cerchi da 19’’ pollici e la presa d’aria che ingloba la freccia e che forma una L rovesciata verso il basso con la nervatura che percorre tutta la fiancata dell’auto. Al posteriore troviamo l’estrattore, i doppi scarichi e due linee che segnano il paraurti sui fianchi al cui interno sono stati inseriti i catarifrangenti posteriori. INTERNI Gli interni sono d’impostazione teutonica semplici, razionali, e di qualità. La disposizione degli elementi è simile a quella della M4, così come alle Serie 4 e 3. Al centro della plancia, con inserti in fibra di carbonio, troviamo il display del sistema BMW ConnectedDrive, mentre sui sedili spiccano le cuciture blu a contrasto. Il comparto tecnico è caratterizzato dai due assali anteriore e posteriore direttamente derivati dalla M4, che presentano come sulla sorella numerosi elementi in alluminio che consentono di risparmiare peso. Alla trazione posteriore è infine associato il differenziale autobloccante ActiveM Diferential. MOTORE Il propulsore è un 6 cilindri 3.0 Twin Power Turbo da 370 CV e 465 Nm che possono arrivare fino a 500 grazie all’overboost. Il motore è disponibile in abbinamento al cambio manuale 6 marce o ad un, opzionale, automatico doppia frizione M DKG a 7 rapporti, dotato della funzione Launch Control in grado di spingere la M2 sullo 0-100 in 4,3 secondi. Con il manuale il dato dichiarato dalla casa di Monaco si attesta a 4,5 secondi, la velocità massima è invece autolimitata a 250 km/h per entrambi i modelli e può arrivare fino a 270 Km/h grazie ad un pacchetto opzionale: M Driver’s Package. Infine da segnalare alcune interessanti funzioni associate al cambio automatico: il Creep on Demand che consente di far avanzare l’auto alle basse velocità solo con un leggero tocco dell’acceleratore, lo Smokey Burnout che fa pattinare le ruote in partenza e lo Stability Clutch Control che in caso di sovrasterzo...

Read More
BMW M4 GTS: 500 CV per la versione estrema
Oct09

BMW M4 GTS: 500 CV per la versione estrema

Motore 6 cilindri  Twin Turbo, 500 CV, 0-100 in 3,8 secondi e 305 km/h di velocità massima: si presenta così la BMW M4 GTS, versione “estrema” della BMW M4 coupè modificata e pensata per un utilizzo in pista più che da strada. Esteticamente, la GTS mantiene nervature e prese d’aria del tutto simili alla M4 da cui deriva, sia all’anteriore che al posteriore. Le novità principali sono il flap attivo anteriore, configurabile in due posizioni, ed il vistoso alettone posteriore inserito per dare la massima aderenza alle ruote posteriori. La GTS inoltre è la prima auto in commercio ad utilizzare luci posteriori a OLED (LED organici) e l’iniezione d’acqua nei cilindri. Debuttano inoltre nuovi cerchi in lega color “Acid Orange”, più leggeri e dalla rigidità migliore, con pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 265/35 R19 all’anteriore e 285/30 R20 al posteriore. L’assetto M, adattato appositamente alla BMW M4 GTS, è regolabile in 3 livelli con la possibilità di variare le fasi di compressione ed estensione e barre stabilizzatrici e cuscinetti di supporto modificati. L’impianto frenante carboceramico M (di serie) con sei pistoni sulle ruote anteriori e quattro pistoni sulle ruote posteriori garantisce le massime prestazioni in frenata, anche dopo un utilizzo intenso su pista. Per ridurre il peso, cofano motore, splitter anteriore, tetto, spoiler posteriore, tubo di supporto della plancia portastrumenti e diffusore posteriore sono realizzati in fibra di carbonio (CFRP), mentre lo scarico (largo 80 mm) è realizzato in titanio con logo M inciso al laser. All’interno invece è stato inserito un roll-bar, sono stati eliminati i sedili posteriori e addirittura le maniglie delle porte (sostituite con fascette) per abbassare il peso, ottenendo un peso finale di 1.510 kg, (a vuoto) per un rapporto peso/potenza di 3,0 kg/CV. INTERNI Gli interni della M4 GTS ha subito modifiche sostanziali per limitare il peso,  come la consolle centrale in lega leggera rivestita in Alcantara, l’inserimento di sedili in carbonio M con rivestimento in Alcantara e pelle Merino, pannelli porta e laterali posteriori a peso ottimizzato e l’eliminazione del divanetto posteriore. L’attenzione al peso è estrema, come dimostra l’eliminazione delle maniglie per chiudere le porte sostituite con semplici fascette con i colori di BMW M Motorsport. La sezione posteriore è realizzata in fibra di vetro termoplastica e rivestita in Alcantara, insieme alla paratia posteriore in carbonio. Altri dettagli estetici sono il volante sportivo M rivestito in Alcantara con le “ore 12” evidenziate da una lavorazione perforata in acid orange ed il vistoso logo GTS sulla plancia. Nonostante sia una vettura pensata per la pista, non mancano “le comodità” per la guida stradale, come il sistema di navigazione BMW Professional, il climatizzatore,...

Read More