Ferrari Monza SP1 e SP2: il ritorno dell’essenza Ferrari
Oct13

Ferrari Monza SP1 e SP2: il ritorno dell’essenza Ferrari

Comodità, comfort, spazio, accessibilità… sono caratteristiche richieste non solo a utilitarie e SUV, ma ormai anche alle supercar, costrette a modificare la loro essenza per seguire le esigenze di mercato sempre più lontane dalla loro indole. Anche la casa automobilistica numero uno al mondo, Ferrari, ha dovuto adattare le caratteristiche delle proprie vetture per soddisfare queste esigenze, arrivando anche ad offrire un modello a quattro posti con grande bagagliaio. Ma è davvero necessario? E’ necessario che case blasonate e produttrici di vetture uniche si arrendano così alle leggi di mercato? Ho sempre pensato che in un mondo fatto di grandi SUV, grandi tecnologie avanzate e poca attenzione a piacere di guida e sensazioni viscerali che solo le supercar possono trasmettere, Ferrari non avesse la necessità di seguire i dettami del mercato, ma potesse fregarsene altamente e continuare a produrre supercar come vere e proprie opere d’arte: uniche, fortemente comunicative e molto costose, esattamente come un quadro di un grande pittore che dipinge per comunicare e trasmettere emozioni a chiunque lo guardi, senza pensare ai gusti dello spettatore. Ritorno alle origini Forse anche in quel di Maranello pensavano che fosse il momento di tornare alle origini, di mostrare al mondo il proprio dna puro forgiato dalle corse e dalle imprese: nasce così il nuovo segmento chiamato “Ferrari Icona”, una nuova parte della gamma Ferrari che produrrà vettura solo in serie limitata e fortemente evocative, con linee che riprendono le monoposto e biposto degli anni ‘50 riviste in chiave moderna. Nessuna necessità di vendere migliaia di vetture ogni anno e nessuna necessità di piacere per forza: o le prendi come sono, ovvero estreme e potenti, o acquisti una FF o California. Le prime purosangue rinate da queto progetto sono la Ferrari Monza SP1, dove SP1 indica un solo posto, e la Ferrari Monza SP2, con una due posti secchi e bella da togliere il fiato. Il V12 più potente di sempre Sotto il cofano non poteva che esserci il ptente V12 6.5 litri Ferrari rigorosamente aspirato (il turbo? No grazie..) da 810 CV e 719 Nm di coppia, il più potente V12 mai prodotto da Ferrari in grado di suscitare sensazioni ancestrali come nessun altro motore. Completano il quadro il cambio F1 a 7 rapporti, il peso di soli 1.500 kg e la sola trazione posteriore, con un sound ed una guida in grado di risvegliare i vostri più nascosti istinti primordiali. 0-100 km/h in 2,9 secondi e velocità massima di oltre 300 km/h. Prodotte in soli 100 esemplari ciascuna (già tutti venduti), il prezzo è di 1,6 milioni di euro. Altri dettagli degni di nota sono il largo utilizzo di...

Read More
Ferrari GTC4 Lusso T: V8 turbo a trazione posteriore
Sep23

Ferrari GTC4 Lusso T: V8 turbo a trazione posteriore

A soli 6 mesi dalla presentazione al Salone di Ginevra della Ferrari GTC4 Lusso equipaggiata con il potente V12 da 690 CV, la casa del cavallino rampante toglie i veli alla Ferrari GTC4 Lusso T, versione equipaggiata con il V8 Turbo da 610 CV e 760 Nm di coppia. Al V12 a trazione integrale viene così affiancato il nuovo V8 Turbo abbinato alla sola trazione posteriore, che riesce a coprire lo 0-100 km/h in soli 3,5 secondi e raggiungere i 320 km/h, con un peso complessivo di 1.740 kg, 50 kg in meno rispetto alla versione V12 grazie all’eliminazione della trazione integrale. Per ottimizzare le prestazioni della trazione posteriore gli ingegneri di Maranello hanno modificato e migliorato la distribuzione dei pesi, che ora 46% sull’asse anteriore e al 54% al posteriore. Rimane invece lo sterzo sull’asse posteriore Ferrari 4WS integrato al sistema Side Slip Control con sensori che rilevano l’angolo di assetto, che trasmette al guidatore la sensazione di “passo corto” per un inserimento e uscita di curva rapidi e precisi. Passato e Futuro La Ferrari GTC4 Lusso T è la prima 4 posti Ferrari ad utilizzare un motore V8 al posto del 12 cilindri. La scelta di utilizzare il V8 Turbo è quasi obbligata, vista la sua maggior flessibilità, i consumi più contenuti (8,6 km/l invece dei 6 km/l), la coppia più elevata e soprattutto emissioni inquinanti minori. Discorsi che fanno venire la pelle d’oca ai puristi e agli appassionati (come noi) amanti dei potenti V12 di Maranello, ma “obbligati” da norme sempre più stringenti. Con questo “affiancamento” però, la domanda sorge spontanea: il V8 Turbo prenderà definitivamente il posto del tanto amato V12 Ferrari? Ovviamente ci auguriamo che non sia così.. Foto Ufficiali Ferrari GTC4 Lusso T [Show as slideshow] Potrebbero interessarti...

Read More
Ferrari LaFerrari Aperta: 963 CV senza tetto
Jul05

Ferrari LaFerrari Aperta: 963 CV senza tetto

Con una fantastica anteprima, Ferrari toglie i veli alla nuova Ferrari LaFerrari Aperta, versione Spider scoperta della hypercar italiana che sarà presentata al prossimo Salone di Parigi a settembre. Al momento, Ferrari non ha rilasciato il nome ufficiale e le specifiche tecniche rispetto alla versione a tetto rigido, ma fa sapere che la produzione è già sold-out. Per ora, possiamo dirvi che questa nuova serie limitata sarà disponibile con hard top removibile in fibra di carbonio e soft top, ed offrirà le stesse caratteristiche meccaniche e prestazionali de LaFerrari. La Ferrari Spider sarà equipaggiata con il motore termico V12 da 800 cv (potenza specifica di 128 cv/l) abbinato al motore elettrico da 163 CV (120 kW), per una potenza complessiva di ben 963 CV ed uno 0-100 km/h in soli 2,9 secondi. Per rendere possibile la rimozione del tetto mantenendo inalterate le caratteristiche di guida, gli ingegneri di Maranello hanno apportato numerosi e importanti interventi sulla scocca, per mantenere inalterate le caratteristiche di rigidità torsionale e flessionale della versione coupé, ma anche sull’aerodinamica per garantire la stessa resistenza aerodinamica anche in assenza del tetto. Al prossimo Salone dell’auto di Parigi saranno svelati il nome ufficiale, il numero di esemplari prodotti e le principali caratteristiche tecniche della vettura. Foto Ufficiali Ferrari LaFerrari Aperta [Show as...

Read More
Ferrari 458 MM Speciale, la one-off con la visiera
Jun01

Ferrari 458 MM Speciale, la one-off con la visiera

E’ possibile realizzare una supercar su misura e più bella della Ferrari 458 Speciale? Difficile forse, ma se siete ricchi collezionisti di auto, tutto è possibile. Su commissione di un facoltoso collezionista inglese  infatti, Ferrari ha realizzato la Ferrari 458 MM Speciale, one-off basata sulla Ferrari 458 Speciale rivista nella linee e in molto dettagli per renderla più aggressiva e sportiva, anche se resterà sempre la più bella versione sportiva di una Ferrari degli ultimi anni. Il risultato sembra davvero riuscito, come tutte le ultime one-off Ferrari del resto. Il centro stile Ferrari ha ridisegnato gli esterni, con tutte le parti della livrea in alluminio e paraurti anteriore e posteriore in fibra di carbonio. La livrea è caratterizzata da una vernice tristrato Bianco Italia con lo stripes tricolore che attraversa la vettura, mentre fari anteriori e posteriori sono ripresi dalla Ferrari 488 GTB. L’anteriore introduce l’effetto “visiera”, ovvero l’unione visiva tra parabrezza e finestrini laterali verniciando di nero i montanti, scelta che abbassa l’altezza percepita dell’auto e che ricorda appunto la visiera dei caschi. Aerodinamica e raffreddamento migliorati Le novità però non si fermano alla sola estetica. A livello tecnico infatti, i radiatori sono stati posizionati più vicini tra loro e inclinati, è stato introdotto l’alettone posteriore per aumentare la deportanza e nuove prese d’aria laterali migliorano il raffreddamento del motore, necessarie a causa del nuovo lunotto posteriore. Motore V8 della 458 Speciale Il motore scelto per la 458 MM è ovviamente lo stesso V8 aspirato della 458 Speciale di 4.5 litri e 605 CV. Foto ufficiali Ferrari 458 MM Speciale [Show as...

Read More
Video: Ferrari F12 TDF tra i cordoli di Fiorano
May29

Video: Ferrari F12 TDF tra i cordoli di Fiorano

La Ferrari F12 TDF è la versione ad alte prestazioni della Ferrari F12 Berlinetta, equipaggiata con il potente V12 da 780 CV. In questo video esaltante, la F12 TDF percorre ad alta velocità le curve della pista di Fiorano, con un sound pazzesco del 12 cilindri che scalpita per uscire dalle casse del vostro computer o smartphone. Come sempre, il consiglio che vi diamo per questi video è alzare il volume e godervi la sinfonia del V12 Ferrari, come se foste in un teatro ad ascoltare un’orchestra perfetta. Video Ferrari F12 TDF a Fiorano Foto ufficiali Ferrari F12 TDF [Show as...

Read More
Salone di Ginevra 2016 Live: Ferrari GTC4 Lusso
Mar06

Salone di Ginevra 2016 Live: Ferrari GTC4 Lusso

Eleganza, potenza e stile inconfondibile: la nuova Ferrari GTC4 Lusso si presenta al Salone di Ginevra 2016 in livrea bianca e grigia, con interni blu scuro ed un’eleganza unica nel suo genere. Frontale, fiancate e posteriore sono la fusione perfetta tra design sportivo ed eleganza, con i fari posteriori circolari a LED d’avvero d’effetto. Spinta dal potente V12 6.2 litri aspirato da 690 CV e 700 Nm di coppia, la GTC4 Lusso è caratterizzata dalle ruote posteriori sterzanti che permettono di avere sensazioni di guida pari a vetture con passo più corto, insieme alla trazione integrale 4RM Evo. Tutte le informazioni ed i dati tecnici della Ferrari GTC4 Lusso nel nostro articolo qui. FOTO FERRARI GTC4 LUSSO – SALONE DI GINEVRA 2016 [Show as slideshow]...

Read More