Mazda MX-5 Levanto, la roadster del tramonto
Jul04

Mazda MX-5 Levanto, la roadster del tramonto

Mazda e Garage Italia Customs portano l’estate, il mare e la spiaggia a Milano presentando la Mazda MX-5 Levanto, versione particolare e unica al mondo che proietta anche Mazda nel mondo delle auto custom di Lapo Elkann. Mazda infatti ha scelto Garage Italia Customs per realizzare un modello unico della quarta generazione della sua famosissima spider MX5, dato che sia l’azienda giapponese che quella di Lapo hanno da sempre grande attenzione e cura per l’artigianalità e per le vetture esclusive. L’idea di realizzare questa versione unica della spider nipponica nasce ispirandosi al Film The “Endless Summer”, film capolavoro di Bruce Brown del 1966 che narra la storia di due ragazzi che portano la passione del surf in tutto il mondo, alla costante ricerca dell’onda perfetta. Il nome “Levanto” è scelto ovviamente ispirandosi alla celebre località ligure, nota per il mare cristallino e come la patria Italiana del surf. La livrea e gli interni della Mazda MX-5 Levanto sono stati creati sviluppando il concetto dell’ estate, unendo la mitica estetica da beach boy californiano con l’eleganza tipica della riviera italiana. La carrozzeria riprende i colori dei tramonti estivi, con accese tonalità arancioni che che sfumano nell’indaco e nell’azzurro del mare all’altezza della linea di cintura. La particolare verniciatura è stata realizzata con abile maestria dagli artigiani specializzati di Garage Italia Customs, i “maestros”, abili nel dosare con attenzione maniacale la quantità di vernice spruzzata dalla pistola, ottenendo una perfetta sfumatura tra i due colori senza alcuno stacco netto. Interni unici Se gli esterni sono abilmente verniciati, gli interni non sono da meno, anzi. Cruscotto, pannelli porta, sedili tunnel centrale  e plancia sono rivestiti in denim giapponese con impunture a mano, abbinato ad Alcantara color nautico azzurro per le sedute e per il volante, il quale si può tranquillamente bagnare, l’ideale per chi viaggia nelle località marittime. Completano la personalizzazione della vettura gli inediti cerchia da 17″ pollici Diamond Cut, “Design 66” della linea di accessori originali Mazda, con taglio a diamante e sigla identificativa “66”, ulteriore riferimento al film di Brown lanciato proprio nel ’66. Mazda MX-5 Levanto by Garage Italia Customs [Show as...

Read More
Mazda MX-5 RF, il tetto diventa rigido
Mar24

Mazda MX-5 RF, il tetto diventa rigido

Al New York International Auto Show, Mazda ha presentato in anteprima mondiale la nuova Mazda MX-5 RF, versione dotata di tetto rigido che si apre automaticamente ripiegandosi al di sotto della parte posteriore, ricordando il meccanismo della Porsche 911 Targa. La sigla RF sta “retractable fastback” per sottolineare il tettuccio rigido retrattile. All’esterno, si possono notare le due pinne posteriori, che contribuiscono a rendere ancor più sportiva la roadster nipponica, insieme a nuovi dettagli in plastica scura inseriti per rendere più profonda la zona vetri, migliorando le proporzioni. A tetto chiuso, la MX-5 sembra una vera e propria coupè a etto fisso con una soluzione stilistica pulita e riuscita, accontentando così anche chi non ama il tettuccio in tela tipico della MX-5. Il tetto si apre e si chiude in meno di 12” secondi (il più veloce al mondo) ma ad una velocità massima si soli 10km/h, il che equivale quasi a doversi fermare. Per chi ama i viaggi nel fine settimana, lo spazio nel bagagliaio è di 130 litri, lo stesso rispetto alla versione con tetto in tela, che equivale a due borse da viaggio di medie dimensioni. Motori da 1.5 e 2.0 litri Come per la versione con tetto in tela, la Mazda MX-5 RF sarà disponibile in Europa con 2 motori a benzina: lo SkyActiv-G da 1.5 litri e 130 CV ed il 2.0 litri SkyActiv-G da 160 CV, entrambi abbinati sia al cambio manuale SkyActiv-MT a 6 marce che all’automatico a 6 rapporti. il 1.5 da 130 CV compre lo 0-100 km/h in 8,3 secondi, mentre il 2.0 da 160 CV in 7,3 secondi, con un consumo medio rispettivamente di 6,0 e 6,6 l/100 km. Debutto in Europa Non è stata ancora ufficializzata la data, ma è certo che la Mazda MX-5 RF sarà disponibile anche per il mercato Europeo, con consegne nei primi mesi del 2017. Per sapere tutto anche sulla versione con tetto in tela, leggete il nostro articolo sulla MX-5 qui. VIDEO MAZDA MX-5 RF FUNZIONAMENTO TETTO RIPIEGABILE FOTO UFFICIALI MAZDA MX-5 RF [Show as...

Read More
Mazda RX-Vision, la concept che anticipa la nuova RX-8
Nov04

Mazda RX-Vision, la concept che anticipa la nuova RX-8

Al Salone di Tokio Mazda ha presentato la Mazda RX-Vision, una concept a motore anteriore e trazione posteriore, con propulsore rotativo di nuova generazione. Il nome scelto per la concept, RX-Vision, lascia intendere un legame con la Mazda RX-7, modello di grande successo (800.000 esemplari venduti) con motore rotativo Wankel. Molto gradevole nelle linee: sinuose, al punto che il profilo dell’auto sembra essere tracciato da un’unica tratto. L’abitacolo è piuttosto arretrato e il cofano motore molto allungato. I fari a taglio, con due strisce LED che sembrano costituirne due strane ciglia, insieme alla grande presa d’aria a bocca sulla calandra donano una grande sportività all’anteriore, che comunque risulta sempre gradevole ed legante. La linea di cintura è molto alta e la superfice dei finestrini laterali, che nel disegno richiama alcune produzioni Aston Martin, è piuttosto ridotta. Anche la fiancata risulta molto pulita, con unico fronzolo, se così lo vogliamo definire, una presa d’aria a taglio subito dietro il passaruota anteriore. Molto elegante e sportivo anche il posteriore, con l’estrattore che ingloba i due terminali di scarico ed i doppi fari rotondi, che in qualche modo richiamano alcune Ferrari. Infine uno spoiler, non troppo pronunciato, che prolunga le linee che partono dal lunotto posteriore molto inclinato, tagliando i fari sulla parte alta. MOTORE ROTATIVO Dal punto di vista tecnico dobbiamo sottolineare la presenza del motore rotativo di nuova generazione, Skyactiv-r. Purtroppo il comunicato Mazda non rilascia dettagli tecnici sul nuovo propulsore, che comunque resta una prerogativa quasi esclusiva del marchio. Con il motore rotativo Wankel (un propulsore che genera energia con il movimento di una serie di rotori triangolari che sostituiscono i pistoni), Mazda vinse la 24 ore di Le Mans nel 1991. Dunque considerando anche le parole del presidente della casa giapponese, Masamichi Kogai: “Non vedo l’ora di raccontarvi di più su questa visione che abbiamo rivelato oggi sullo stand Mazda”, possiamo immaginare che ci sarà ancora un futuro per il motore Wankel. FOTO MAZDA RX-VISION [Show as...

Read More
Mazda Koeru: la concept car per Francoforte
Aug07

Mazda Koeru: la concept car per Francoforte

Al Salone di Francoforte 2015 ( IAA ), Mazda svelerà in anteprima mondiale la Mazda Koeru, un nuovo concept di crossover che avrà le sembianze di una coupè rialzata. In Giapponese, “Koeru” significa “superare, andare oltre”, per sottolineare l’evoluzione dello stile, dell’efficienza e delle prestazioni che troveremo su questa vettura sportiva. Sempre seguendo le orme dello stile KODO, i designer giapponesi affermano si essersi ispirati alla potenza e alla vitalità di un predatore, con un occhio di riguardo non solo alla sportività ma anche alla raffinatezza. Inoltre, grazie all’ultima evoluzione della SKYACTIV Technology per i motori Mazda, ci sarà un miglioramento nei consumi e nelle prestazioni, insieme alla tipica guida sportiva e confortevole di Mazda. Oltre a questa concept, nello stand a Francoforte sarà presente tutta la gamma Mazda, compresa la nuova MX-5 completa di accessori e delle motorizzazioni SKYACTIV. La conferenza stampa Mazda avrà luogo alle 13:45 del 15 settembre. Il salone (IAA) sarà aperto al pubblico dal 17 al 27...

Read More
Test Drive: nuova Mazda 2, la piccola ammiraglia
Apr19

Test Drive: nuova Mazda 2, la piccola ammiraglia

La nuova Mazda 2 è una piccola citycar lunga poco più di 4 metri (4,06 m per la precisione), che intende farsi strada in questo agguerritissimo segmento offrendo qualità, design e tanta tecnologia. Ma, rispetto alla concorrenza, cosa può offrire in più una citycar come la Mazda 2? La domanda è lecita in quanto spesso le citycar si sfidano puntando su prezzi bassi uniti alla dotazione più completa, tralasciando altri aspetti. In questo caso però, le cose cambiano,e vedremo perchè. In questa prova su strada, la nuova Mazda 2 è in allestimento Exceed (top di gamma), ed è equipaggiata con un motore benzina 1.5 litri da 90 CV, abbinato al cambio manuale a 5 marce. Fuori, la Mazda 2 è più incisiva e anche aggressiva per certi versi, rispetto alla generazione precedente, con un design riuscito e personale. I fari orizzontali, la calandra cromata e le nervature sulle fiancate rendono la citycar “robusta” e solida al primo sguardo, ma sono soprattutto i fari Full LED su una citycar a stupire, automatici e con sensore crepuscolare. Il posteriore è semplice ma ben studiato, con un lunotto inclinato ed una soglia di carico piuttosto alta, forse non molto agevole per caricare o scaricare i bagagli (o la spesa), ma in questo segmento è normale. Dal vivo la vettura rende di più rispetto alle foto, ed il Kodo Design convince anche su dimensioni così ridotte.   INTERNI Se l’esterno non vi ha fatto capire granchè delle novità di questa “piccola” Mazda, l’interno vi chiarirà ogni dubbio. Sin dal primo sguardo, l’abitacolo della nuova Mazda 2 fa capire che no siamo sulle “solite” citycar, ma che siamo saliti su una vettura di segmento superiore. A bordo infatti, lo spazio sembra più ampio rispetto alle dimensioni esterne ed i sedili avvolgono bene gli occupanti. Il volante è solido e ben fatto, con tutti i comandi ben inseriti, mentre il cruscotto alle sue spalle è composto da due schermi LCD, che riportano tutte le informazioni, con il contagiri come unico elemento analogico. Nella parte centrale della plancia, che si sviluppa in orizzontale con chiara ispirazione all’Audi A1, è stato inserito il grande schermo touch da 7 pollici del sistema di infotainment, chiaro, semplice e molto intuitivo. Il sistema offre tutto quello che si desidera: radio DAB, navigatore, file mp3, tutti i dati sui consumi e sullo stile di guida e molto altro, ma cosa ancor più rara in questo segmento è la possibilità di controllare tutto tramite il controller posto sul tunnel centrale, alle spalle del cambio. Come se non bastasse, alle spalle del cruscotto e presente un head-up display, ovvero un elemento in plastica sul...

Read More
Salone di Ginevra 2015 live: lo stand Mazda
Mar11

Salone di Ginevra 2015 live: lo stand Mazda

Con una gamma completamente rinnovata, Mazda si presenta a Ginevra con la Mazda CX-5 restyling, la Mazda 6 restyling, ma soprattutto grazie alla nuova Mazda CX-3 e alla nuova Mazda MX-5. La Mazda CX-3 si presente con un look elegante e sportivo, unendo perfettamente sportività ed eleganza. La vettura è esposta nelle colorazioni bianco e rosso e, grazie al montante posteriore verniciato di nero, si ha un effetto “tetto sospeso” molto particolare. Gli interni della CX-3 sono gli stessi della CX-5 restyling e simili alla MX-5, con un netto salto di qualità dal punto di vista del design e dei materiali. Al centro della plancia debutta infatti uno schermo touch da 7″ pollici, insieme a nuovi inserti laccati ed a nuove bocchette di ventilazione circolari. Lo spazio interno e la qualità generale degli interni sono di buon livello ed il bagagliaio ha una capacita di 379 litri. La Mazda 6 e la CX-5 restyling hanno ricevuto lo stesso trattamento per gli interni e la stessa nuova calandra cromata all’anteriore, eliminando il precedente schermo “incassato” del sistema di infotainment con pulsanti ai lati per il più moderno schermo touch da 7 pollici e comandi touch. Questa soluzione ha aumentato la qualità generale dell’abitacolo e lo ha reso decisamente più attuale. Altra vettura molto attesa è la Mazda MX-5, contraddistinta da un design moderno e innovativo che però ha diviso i puristi: c’è chi apprezza il nuovo design moderno ed innovativo e c’è chi invece afferma che sia troppo differente dall’originale e che abbia perso tutto il suo fascino classico. IMMAGINI STAND MAZDA – SALONE DI GINEVRA 2015 [Show as slideshow]...

Read More