Mercedes AMG GT Roadster: la GT senza tetto
Sep26

Mercedes AMG GT Roadster: la GT senza tetto

Per la bellissima Mercedes AMG GT è giunto il momento di scoprirsi. In occasione del salone di Parigi 2016 (1-16 ottobre), Mercedes presenterà la Mercedes AMG GT Roadster, versione scoperta con tetto in tela della supercar della stella a tre punte, erede della Mercedes SLS AMG Roadster. Costruita sullo stesso telaio in alluminio della GT coupé pensato sin dall’inizio anche per la versione roadster, la Mercedes AMG GT Roadster pesa 65 kg in più rispetto alla versione con tetto rigido ed è equipaggiata con il V8 4.0 biturbo. La AMG GT Roadster mantiene l’assale posteriore sterzante, sospensioni adattive più rigide rispetto alla coupè e carreggiate più larghe di 57 mm. Dal punto di vista estetico, vengono introdotti nuovi paraurti, cerchi in lega anteriori da 19 pollici e posteriori da 20 pollici e impianto frenante potenziato. Capote elettrica in tela La capote in tela elettrica può essere aperta e chiusa automaticamente fino a 50 km/h ed è disponibile nelle colorazioni nero, rosso e beige. Per quanto riguarda la dotazione, la AMG GT Roadster offre di serie gli interni in pelle Nappa, il volante AMG Performance, portellone in materiale composito, prese d’aria anteriori automatiche e l’impianto di scarico sportivo. V8 in due varianti Il potente V8 è disponibile nelle varianti AMG GT da 476 CV e 630 Nm di coppia o AMG GT C da 557 CV e 680 Nm, abbinato al cambio doppia frizione DCT a 7 marce. I pistoni del V8 sono realizzati utilizzando materiali ultra leggeri e la testa dei cilindri è in zirconio, per una gestione ottimale del calore ed un peso finale di soli 209 kg. La versione GT da 476 CV, con differenziale autobloccante meccanico, copre lo 0-100 km/h in 4,0 secondi e raggiunge i 302 km/h di velocità massima. La GT C Roadster con 557 CV invece impiega solo 3,7 secondi per passare da 0 a 100 km/h, con differenziale a slittamento limitato a controllo elettronico. La Mercedes AMG GT Coupè è bella e aggressiva (qui la nostra prova in pista), ma questa Roadster ha carattere da vendere. Foto Mercedes AMG GT Roadster [Show as slideshow] 12► Potrebbero interessarti...

Read More
Nuova Mercedes SL restyling: nuovo frontale per la scoperta tedesca
Nov16

Nuova Mercedes SL restyling: nuovo frontale per la scoperta tedesca

Al Salone di Los Angeles, Mercedes presenta la nuova Mercedes SL restyling, scoperta con tetto rigido della casa della stella. Rispetto al modello che va a sostituire, la SL restyling offre una grande personalità ed un carattere più deciso rispetto alla versione precedente, caratterizzata da line più tondeggianti e poco incisive. L’anteriore sfoggia nuovi fari più inclinati all’anteriore, una nuova calandra capovolta rispetto alla precedente e nuove prese d’aria di grandi dimensioni che incattiviscono il paraurti. Posteriori e fiancate rimangono invariati, mentre gli interni subiscono lievi aggiornamenti, con nuovo volante sportivo e nuovi inserti. Le versioni AMG sono caratterizzate da inserti in carbonio, estrattore di grandi dimensioni e quattro terminali di scarico. MOTORI La Mercedes SL sarà equipaggiata con il benzina V6 3.0 da 367 CV e 500 Nm di coppia e il V8 4.7 da 455 CV e 700 Nm. La versione sportiva Mercedes-AMG SL 63 sarà equipaggiata con il V8 5.5 litri Biturbo da 585 CV, mentre la SL 65 sarà equipaggiata con il potente V12 6.0 litri biturbo da ben 630 CV. Debutta infine il nuovo cambio automatico a nove rapporti 9G-TRONIC al posto del 7G-TRONIC. FOTO NUOVA MERCEDES SL RESTYLING [Show as...

Read More
Nuova Mercedes GLS, l’erede della GL
Nov08

Nuova Mercedes GLS, l’erede della GL

Mercedes GLS: questo il nome che Mercedes ha deciso per la nuova GL, che verrà presentata al prossimo salone di Los Angeles (17-29 novembre). La GLS si presenta come un restyling piuttosto ampio della GL, sia per quanto riguarda la linea sia per quel che riguarda i contenuti tecnici. Partiamo dalla linea: rinnovati i paraurti e maggiorata la calandra. All’anteriore la GLS presenta anche gruppi ottici ispirati al family feeling degli ultimi modelli della casa. La fiancata presenta stilemi del tutto simili a quelli del modello precedente, mentre al posteriore spiccano i fari rinnovati e i terminali di scarico ora integrati nel paraurti. INTERNI Anche gli interni sono stati rinnovati: adesso la console centrale è sormontata dallo schermo a forma di Tablet, presente anche sugli ultimi modelli della stella ed il touchpad è quello di ultima generazione, montato sui modelli di Stoccarda dalla nuova Classe C in poi. Infine si rinnovano anche il climatizzatore, adesso disponibile anche con ionizzatore integrato come sulla Classe S, e il volante, rivisto nel disegno. MOTORI Per quanto riguarda il comparto tecnico tutti i propulsori sono abbinati alla trazione integrale 4MATIC e al cambio automatico, doppia frizione, 9G- tronic: ad eccezione della GLS 63 AMG che monta il 7-G tronic AMG abbinato al V8 5.5 da ben 585 CV. La gamma dei propulsori è costituita dal V6 biturbo 3.0 litri da 367 CV, dal 4.6 litri V8 sempre biturbo da 450 CV e dall’unica alternativa a gasolio: il 3.0 litri V6 da 258 CV. È possibile avere anche il blocco elettronico del differenziale insieme ad un pacchetto per la guida fuoristrada, che offre anche le marce ridotte. Ovviamente la GLS, che già dal nome mette in evidenza la parentela con l’ammiraglia Classe S, può montare i più sofisticati e avanzati sistemi di assistenza alla guida, dall’Attention Assist, al Collision Prevention Assist, passando per il Crosswind Assist e il Distronic Plus. Per ulteriori informazioni non resta che attendere una settimana, quando il Salone di Los Angeles aprirà i battenti. FOTO NUOVA MERCEDES GLS [Show as...

Read More
Mercedes AMG Driving Academy: in pista con la gamma AMG
Oct14

Mercedes AMG Driving Academy: in pista con la gamma AMG

In una giornata fredda e piovosa all’Autodromo di Modena, abbiamo provato in pista tutta la gamma di Mercedes AMG insieme ai piloti della Mercedes AMG Driving Academy, partendo dalla più “piccola” Classe A 45 AMG, passando per la lussuosa Classe S63 AMG fino all’ultima sportiva “di razza” di Mercedes: La Mercedes-AMG GT. Non solo semplici giri di pista, ma un corso di guida vero e proprio su come guidare al meglio e sfruttare al massimo tutto il potenziale delle vetture AMG. Dopo un breve briefing iniziale su traiettorie, posizione di guida, trasferimenti di carico e posizione dello sguardo, si passa subito alla pista. TRAIETTORIE Si parte con le traiettorie: nel circuito diviso a “settori” per l’occasione, si affrontano 4 curve a bordo della Mercedes A 45 AMG e CLA 45 AMG Shooting Brake, seguendo la vettura guidata dai piloti della scuola AMG. Riuscire ad imitare e seguire le traiettorie veloci dei piloti esperti non è semplice, ma l’esercizio è ripetuto 20 volte e ad ogni “tornata” la confidenza con tracciato, traiettorie e curve aumenta sempre di più. L’asfalto leggermente bagnato non aiuta di certo nella percorrenza di curva, ma permette di capire come lavora la trazione integrale “on demand” ed i limiti delle vetture. In queste condizioni infatti la A45 AMG risulta più “leggera” nell’inserimento di curva rispetto alla CLA 45 AMG, che grazie alle dimensioni maggiori e al peso al posteriore risulta più piantata a terra. Entrambe però hanno un comportamnto divertente e sportivo, con uno sterzo preciso ed un’erogazione lineare, anche se ai bassi regimi ci si aspetterebbe qualcosa in più dai 360 CV. Entrambe le vetture sono facili ed intuitive e fanno capire bene i loro limiti: se si entra troppo allegri in curva, le vetture tenderanno ovviamente al sottosterzo con la trazione integrale che trasferirà coppia e motricità al posteriore per limitare i danni. Se questo non fosse sufficiente, basterà togliere un filo di gas per spostare il peso all’anteriore, riprendere grip e la traiettoria ideale per poi spalancare l’acceleratore in uscita di curva. Queste vetture fanno parte di quelle che curvano e si lasciano guidare bene anche “con il gas”. Molto divertenti e precise. CONTROLLO SU FONDO BAGNATO Nemmeno il tempo di abituarsi ai 360 CV delle “piccole” AMG che si passa alla prova del controllo su fondo bagnato a bordo della splendida Mercedes AMG GTs, equipaggiata con il nuovo V8 4.0 litri Biturbo da 510 CV. La prova consiste nel’affrontare una curva stretta a velocità elevata in tre fasi: sistemi elettronici inseriti, sistemi elettronici meno invasivi e sistemi elettronici completamente assenti. Inutile dire che gestire la coppia di 650 Nm sul bagnato in controsterzo non è una cosa facile, ma l’elettronica...

Read More
Nuova Mercedes Classe S Cabrio: eleganza scoperta
Sep07

Nuova Mercedes Classe S Cabrio: eleganza scoperta

A Francoforte debutterà la Mercedes Classe S cabrio, variante che mancava nei listini di Stoccarda da quasi 45 anni. Derivata dalla Classe S coupé, si tratta di una lussuosissima cabrio a due porte con capote in tela, destinata a diventare un punto di riferimento assoluto per la categoria. La linea è molto simile a quella della S coupé: calandra con il listello unico a incorniciare la stella a tre punte, doppia nervatura sulla fiancata e fari allungati al posteriore. Spicca ovviamente la capote, disponibile in quattro colori: nero, blu scuro, beige, rosso scuro. Il meccanismo di apertura impiega 20 secondi per aprirla e chiuderla completamente, ed è azionabile fino a 60 Km/h. La S Cabriolet presenta, infine, soluzioni aerodinamiche all’avanguardia che permettono un Cx di 0.29, valore da primato assoluto nel segmento. Per sopperire alla presenza del tetto, elemento strutturale molto importante in un’automobile, la scocca è stata irrigidita con alluminio e magnesio utilizzati per il pavimento posteriore e per il vano bagagli, materiali che consentono anche di contenere il peso e che infatti rimane identico a quello della Classe S coupé. INTERNI Fatta eccezione per un pulsante posto al centro della console, che consente di azionare il meccanismo di abbassamento della capote, gli interni, sono del tutto simili a quelli delle altre versioni della Classe S, con la cabrio sono ben sei, decisamente lussuosi quasi ai limiti dell’opulenza. La dotazione ovviamente è tra le più complete disponibili sul mercato: si va dall’Aircap che evita le turbolenze, all’Airscarf che crea una sciarpa di aria calda intorno al collo dei passeggeri, passando per il climatizzatore che gestisce (attraverso 12 sensori) i flussi di aria in base alla configurazione aperta o chiusa della capote, e per i più classici sistemi di assistenza alla guida: come il Lane Keeping Assist, il  Distronic Plus,  il Collision Prevention Assist Plus o il Night View Assist Plus solo per citarne qualcuno. MOTORI E VERSIONI Le versioni disponibili al lancio saranno due: la S 500 che monta un V8 da 455 CV e 700Nm di coppia abbinato ad cambio automatico 9 marce (9G-Tronic) e la AMG S63 4MATIC Cabrio equipaggiata con un V8 biturbo da ben 585 CV e 900 Nm abbinato ad un cambio automatico multifrizione AMG SPEEDSHIFT MCT a 7 rapporti. Il V8 Biturbo della AMG impiega 3,9 secondi per coprire lo 0-100 km/h e raggiunge i 250 km/h, nonostante il peso della vettura sia di 2.110 kg (a vuoto). Il consumo invece è di 10.4 l/100 km. La Classe S Cabriolet verrà presentata a Francoforte (15-27 settembre) e dovrebbe arrivare sulle nostre strade per la primavera 2016. FOTO MERCEDES CLASSE S CABRIO [Show as...

Read More
Mercedes C63 AMG coupé: la sportiva da 510 CV
Aug29

Mercedes C63 AMG coupé: la sportiva da 510 CV

Insieme alla nuova Classe C coupé, a Francoforte Mercedes presenterà anche la Mercedes C63 AMG Coupé, in due versioni differenti: la C 63 AMG Coupé e la C 63 AMG S Coupé. Per rendere più estrema la vettura i tecnici di Affalterbach ne hanno aumentato le dimensioni, 64 mm all’anteriore e 66 al posteriore, con una linea che si presenta sotto il segno della sportività estrema. Già ad un primo veloce sguardo spiccano all’anteriore le due venature sul cofano motore, le prese d’aria allargate e la calandra con la doppia lama, dal disegno diverso rispetto alla C Coupé standard, ad incorniciare la stella a tre punte. Elementi che donano un carattere sportivo e muscoloso all’auto, così come i passaruota allargati con cerchi da 18 o 19 pollici, a seconda della versione. Al posteriore, infine, spiccano lo spoiler e l’estrattore con i terminali di scarico quadrangolari integrati, oltre che due prese d’aria a taglio sui fianchi. All’interno l’impostazione è simile a quella della C coupé standard, ma troviamo i sedili sportivi, in pelle ecologica e microfibra, disponibili come optional in versione performance con una seduta più bassa ed un maggiore contenimento sui fianchi. MOTORE E PRESTAZIONI Sotto il cofano è ancora più evidente la cura rinvigorente, infatti il propulsore è un V8 biturbo 4.0 litri da 476 CV e 650 Nm di coppia, in grado di spingere la vettura sullo 0-100 in 4 secondi netti. Nella versione S i cavalli salgono a 510 e il tempo sullo 0-100 scende a 3,9 secondi con un velocità massima limitata elettronicamente a 250 Km/h per entrambe le versioni, anche se è possibile ordinare l’AMG Driver’s Package che alza la velocità massima a 290 Km/h. Dal punto di vista tecnico gli ingegneri AMG hanno anche  aumentato la velocità di cambiata dell’AMG Speedshift MCT a 7 rapporti, che è abbinato al differenziale posteriore autobloccante, meccanico sulla C 63 Coupé, a controllo elettronico invece sulla C 63 S Coupé. Riviste anche le sospensioni regolabili elettronicamente attraverso il sistema AMG RIDE CONTROL, che può rendere l’auto morbida e confortevole per i lunghi viaggi o estremamente rigida e sportiva. Per ulteriori notizie e informazioni non resta che attendere il 15 settembre quando l’auto verrà presentata in anteprima mondiale, mentre il lancio sul mercato dovrebbe avvenire a marzo 2016. FOTO MERCEDES C63 AMG COUPE [Show as...

Read More