Salone di Ginevra 2015 live: lo stand Porsche
Mar07

Salone di Ginevra 2015 live: lo stand Porsche

Porsche si presenta a Ginevra 2015 con due anteprime mondiali: La Porsche Cayman GT4 e la Porsche 911 GT3 RS. Queste due supercar hanno ottenuto tempi record sul circuito del Nürburgring e ognuna di esse porta al debutto numerose novità. La Porsche Cayman GT4 e la prima vettura della famiglia Cayman a fregarsi del logo GT ed è una sorta di “entry level” nella serie top delle auto sportive di Porsche, anche se entry level non le rende giustizia. La Cayman GT4 infatti presenta un look fortemente sportivo derivato dal mondo delle competizioni, con grandi prese d’aria anteriori, spoiler posteriore di dimensioni generose, telaio ribassato di 30 mm, impianto frenante carboceramico e sedili ergonomici in fibra di carbonio. Per evidenziare la sua vocazione “corsaiola”, la Cayman GT4 offre il pacchetto Sport Chrono specifico con l’esclusiva app Track Precision, per tempi sul giro precisi durante i track day. La Porsche Cayman GT4 è equipaggiata con il motore benzina boxer 6 cilindri 3.8 litri da 385 CV e 420 Nm di coppia derivato da quello della Porsche 911 Carrera S, abbinato al cambio manuale a 6 marce con supporti attivi del cambio. Il 6 cilindri permette alla Cayman GT4 accelera da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi e di raggiungere la velocità massima di 295 km/h. La nuova Porsche 911 GT3 RS invece non ha bisogno di tante presentazioni perchè è il modello top di gamma della famiglia GT di Porsche. Con un peso di 1.420 kg, la supercar inaugura la sua quinta generazione, con un aspetto esterno che deriva dalle competizioni, con gradi prese d’aria anteriori e laterali, altezza da terra ridotta e grande spoiler posteriore. Per ridurre il peso il tetto è realizzato in Magnesio, mentre cofano e passaruota anteriori, cofano motore e l’alettone posteriore sono realizzati in fibra di carbonio. Il motore della 911 GT3 RS è un 6 cilindri aspirato con iniezione diretta di 4.0 litri da 500 CV e 480 Nm di coppia, abbinato a un cambio PDK appositamente sviluppato. Con questa potenza è il motore aspirato più potente della famiglia 911, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,3 secondi. Nello stand Porsche erano presenti inoltre tutte le vetture della gamma Porsche, come Panamera, Cayenne, Macan, la 911 Turbo S, Cayman, Boxter GTS, 911 Targa 4 GTS e la bellissima 918 Spyder. IMMAGINI STAND PORSCHE – GINEVRA 2015  [Show as slideshow]...

Read More
Porsche Cayman GT4: immagini e prestazioni della prima Cayman GT
Feb09

Porsche Cayman GT4: immagini e prestazioni della prima Cayman GT

La famiglia GT di Porsche si amplia grazie alla nuova Porsche Cayman GT4, prima sportiva GT basata sulla Cayman e dotata di componenti della Porsche 911 GT3 che sarà presentata al Salone di Ginevra 2015.  All’esterno, la Cayman GT4 si distingue dalla Cayman grazie alle tre grandi prese d’aria anteriori molto sportive e dall’alettone posteriore fisso maggiorato, parte di un pacchetto aerodinamico progettato per aumentare la deportanza. Nonostante sia fortemente sportiva, la GT4 riesce a mantenere ugualmente l’eleganza del modello “tradizionale”, senza esagerare. A richiesta è possibile dotare la sportiva di impianto frenante  in  carboceramica  PCCB,  sedili  a  guscio  in  materiale  sintetico  rinforzato  con  fibra  di  carbonio (CfK) ed il pacchetto Sport Chrono per i track day in pista. Il telaio ribassato di 30 mm, l’impianto frenante maggiorato e l’aerodinamica della Porsche Cayman GT4 derivano dalla 911 GT3 e sono progettati per garantire la massima  dinamica di guida. Gli interni mantengono la stessa impostazione del modello attuale, ma sono resi più sportivi grazie ad inserti in pelle e Alcantara su volante, pannelli porta e sedili. La  Cayman  GT4  può essere ordinata da subito ad un prezzo di 89.062 euro e sarà disponibile presso i Centri Porsche a partire dalla fine di Marzo.   MOTORE E PRESTAZIONI La Cayman GT4 è equipaggiata con il motore boxer a 6 cilindri 3.8 litri da 385 CV derivato dal  motore della 911 Carrera S abbinato al cambio manuale a 6 marce. Il motore permette uno scatto da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi e raggiunge la velocità massima di 295 km/h, con un consumo medio di 10,3 l/100 km.  Con un tempo sul giro di 7 minuti e 40 secondi sulla Nordschleife del Nürburgring, la Cayman GT4  si pone al vertice del suo segmento, confermando l’intenzione di Porsche di continuare a sviluppare nel reparto Motorsport di Weissach vetture sportive a due porte.   IMMAGINI PORSCHE CAYMAN GT4 [Show as...

Read More
Porsche: vendite record a novembre
Dec19

Porsche: vendite record a novembre

Lo scorso mese di novembre, Porsche ha segnato un nuovo record riuscendo a superare le vendite di tutto il 2013. Da gennaio a novembre di quest’anno infatti, la casa di Stoccarda ha consegnato in tutto il mondo oltre 169.000 vetture, superando così le 162.145 unità dello scorso anno e ottenendo una crescita del 15%. Sempre nel mese di novembre inoltre, Porsche ha consegnato 17.700 vetture, pari ad un quarto in più rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Con 54.500 vetture consegnate in Europa da gennaio a novembre 2014, di cui 22.200 nel mercato nazionale tedesco, Porsche ha realizzato una crescita del 18% rispetto all’anno prima. Bernhard Maier, membro del Consiglio di Amministrazione e Responsabile Vendite e Marketing di Porsche AG, ha affermato: “Il grande risultato di novembre dimostra che la nostra strategia funziona perfettamente e con ciò sottolineiamo il nostro impegno nel voler sfruttare tutte le opportunità offerte dai mercati mondiali” Anche oltre oceano, negli Stati Uniti, sono state consegnate 51.600 vetture, con una crescita del 13%. Come ciliegina sulla torta, a metà novembre è stata venduta l’ultima delle 918 Spyder, la supercar ibrida prodotta in edizione limitata in “soli” 918 esemplari. Ben 297 di questi sono stati esportati negli States, mentre per Germania e Cina ne sono state richieste un centinaio....

Read More
Porsche Cayman GTS: evoluzioni sulla pista di kart
Aug11

Porsche Cayman GTS: evoluzioni sulla pista di kart

Per il lancio pubblicitario della nuova Porsche Cayman GTS, la casa tedesca ha scelto una location davvero insolita per una vettura: il kartodromo di Mantova, il più grande kartodromo indoor d’Europa. Porsche infatti voleva esaltare le doti della GTS ma soprattutto trasmettere l’idea di auto bella e divertente da guidare. La nuova Porsche Cayman GTS è la più potente della gamma Cayman e si distingue grazie alle grandi prese d’aria anteriori e all’estrattore posteriore che ospita l’impianto di scarico sportivo, i quali le donano sportività mantenendo allo stesso tempo l’eleganza della versione “tradizionale”. Anche gli interni sono sportivi, con sedili in Alcantara, inserti in fibra di carbonio ed il pacchetto Sport Chrono, che offre un cronometro digitale e analogico per la misurazione dei tempi sul giro. Con un peso di 1.340 kg, la Cayman GTS è equipaggiata con il 6 cilindri 3.4 litri Boxer da 340 CV e 380 Nm di coppia, il quale permette uno scatto da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi (4,6 con cambio PDK) e di raggiungere la velocità massima di 285 km/h. Il cambio può essere manuale a 6 marce o automatico PDK sempre a 6 marce. Nel video, il pilota riesce davvero a mostrare il meglio di questa vettura, esaltando le doti di tenuta della GTS con curve al limite e derapate perfette. Al termine del video, Porsche descrive la GTS in una frase: “Il Mondo è una curva. Esci e gioca”. IMMAGINI PORSCHE CAYMAN GTS [Show as...

Read More
Porsche Cayenne restyling: stile moderno e sportivo, anche ibrido plug-in
Jul25

Porsche Cayenne restyling: stile moderno e sportivo, anche ibrido plug-in

In seguito al grande successo della Porsche Macan, Porsche rinnova anche la grande SUV di casa, sottoponendo la Porsche Cayenne ad un restyling che la rende più moderna e simile alla più “piccola”. La Porsche Cayenne restyling si presenta così con linee più sportive e moderne che riprendono il design della Macan, come la forma delle tre prese d’aria anteriori e dei fari, ora più affusolati e dal nuovo design interno più sportivo. Le fiancate rimangono larghe e ben marcate, mentre al posteriore i fari sono più sottili e sportivi, insieme ad un nuovo spoiler e un nuovo paraurti con quattro terminali di scarico. La Porsche Cayenne restyling ottiene così un aspetto più moderno e sportivo, anche se forse leggermente più pesante rispetto alla Macan a causa delle sue dimensioni. La Cayenne restyling sarà disponibile nelle concessionarie a partire da ottobre disponibile nelle versioni Cayenne Diesel, Cayenne S, Cayenne S Diesel e Cayenne Turbo. Con questo restyling però debutta un’importante novità: la Cayenne S E-Hybrid, prima motorizzazione ibrida plug-in nel segmento delle SUV premium, tecnologia derivata direttamente dalla Porsche Panamera E-Hybrid che permette alla Cayenne di percorrere fino a 36 km in modalità completamente elettrica. Nella dotazione di serie la Cayenne restyling offre la trazione integrale con Porsche Traction Management, fari bi-Xenon con luci diurne a LED, ParkAssist, climatizzatore automatico, cruise control, portellone del bagagliaio elettrico e sistema start/stop con funzione veleggiamento. La top di gamma Cayenne Turbo offre in aggiunta cerchi da 19″ pollici, fari full LED, sistema di sospensioni attive Porsche Active Suspension Management (PASM), navigatore Porsche Communication Management e l’impianto audio Bose. La Porsche Cayenne restyling avrà un prezzo di partenza in Italia di 69.784 euro per la Porsche Cayenne Diesel, 84.058 euro per la Cayenne S, 85.553 per la Cayenne S E-Hybrid e 86.010 per la Cayenne S Diesel fino ai 133.468 euro per la Cayenne Turbo.   INTERNI   Gli interni della Cayenne restyling rimangono sostanzialmente gli stessi, con uno stile sportivo e materiali di ottima qualità. Il restyling introduce un nuovo volante sportivo con tutti i comandi principali sulle razze e paddles e alle sue spalle debutta il cruscotto con schermo digitale del navigatore nella parte destra. Plancia e tunnel centrale rimangono inalterati e rimane anche l’alto numero di pulsanti. Al centro della plancia troviamo lo schermo da 7″ pollici del sistema di infotainment e, per migliorare il comfort, i sedili anteriori sono ventilati e quelli posteriori hanno subito modifiche per viaggiare in totale comodità. Per i passeggeri posteriori è disponibile a richiesta il Porsche Rear Seat Entertainment, sistema composto da 2 consolle con display integrato touch screen da 7″ pollici, ciascuna delle quali dotata di porta USB...

Read More
24 ore di Le mans 2014: primo e secondo posto all’Audi. Toyota e Porsche tradite dall’affidabilità
Jun16

24 ore di Le mans 2014: primo e secondo posto all’Audi. Toyota e Porsche tradite dall’affidabilità

Audi conquista la sua tredicesima vittoria alla 24 Ore di Le Mans 2014 con l’equipaggio formato da Treluyer-Fassler-Lotterer, il quale ha vinto la corsa sulla loro Audi R-18 E-Tron quattro con tre giri di vantaggio sull’altra Audi R-18 del team di Kristensen-Di Grassi-Gené. Terza posizione per la Toyota n.8 di Davidson-Lapierre-Buemi, anche se il Team del costruttore giapponese puntava alla vittoria. La Toyota infatti sono rimaste saldamente in testa alla corsa seguite dalle Porsche, ma come si sa, a Le Mans conta molto l’affidabilità, non solo le prestazioni. Toyota ha perso la vettura in testa a causa dei problemi elettrici, lasciando la prima posizione a Porsche. A circa due ore dal termine però, la Porsche 919 Hybrid del team Bernard-Hartley-Webber ha avuto problemi ai freni e alle sospensioni ed è stata costretta a lasciare la prima posizione all’Audi che ha così vinto la corsa. Audi ha vinto così contro ogni previsione grazie all’affidabilità, dato che Toyota e Porsche avevano dimostrato una superiorità evidente nelle prestazioni durante le qualifiche. Successo in LMP2 per la Zytek Nissan di Turvey-Dolan-Tincknell, mentre fra le GT pro vince la Ferrari 458 di Vilander-Fisichella-Bruni. Infine nella classe GTE Am, vittoria per la Aston Martin Vantage di Thiim-Poulsen-Heinemeier-Hansson. La 24 Ore di Le Mans continua a regalare emozioni e spettacolo nel tempo, confermandosi un appuntamento imperdibile nel mondo delle corse. L’albo d’oro della 24 Ore di Le Mans vede sempre Porsche in testa con 16 vittorie, seguita da Audi con 13 e da Ferrari con 9. Seguono Jaguar con 7, Bentley con 6, 4 per Alfa Romeo e Ford e Matra e Peugeot con 3.   IMMAGINI 24 ORE LE MANS 2014 [Show as...

Read More