Kia Novo: la concept car per il Salone di Seoul

La Casa coreana Kia, al Seoul Motor Show di quest’anno (in patria, dunque), presenta la vettura che prefigura lo stile dei suoi modelli futuri: è una concept car e si chiama, manco a farlo apposta, Kia Novo.

L’auto, disegnata dal centro stile di Namyang, in Corea, coniuga tratti da sportiva e minimalismo funzionale.

Il corpo vettura è quello di una coupé, con lo sbalzo anteriore ridotto ai minimi termini (a differenza del posteriore, più sporgente) e la linea del tetto decisamente spiovente, che termina su un posteriore dal volume appena accennato.

Il frontale propone un’evoluzione della griglia “tiger nose” (a “naso di tigre”), rendendola più ampia e incisiva di quanto lo sia ora, abbinandola poi ai fari con tecnologia laser e alle luci nel paraurti, che conferiscono identità visiva alla Novo.

Kia Novo Concept 2015 (4)Di lato, i parafanghi sono ampi e la linea di cintura è alta. Le portiere hanno le maniglie perfettamente integrate e in linea con i retrovisori in alluminio con telecamera integrata.

Completano il tutto gli elementi della carrozzeria a contrasto (di cui una in zona parafango anteriore, con presa d’aria) ed i cerchi in lega con finitura bicolore, carbonio e argento.

Dietro, la macchina appare ben piantata a terra, sensazione accentuata dalle linee in rilievo e dagli scarichi di forma triangolare. L’ottica dei fanali richiama quanto già visto davanti.

Innovativi gli pneumatici da 20 pollici montati sulla Novo. Sono di tipo “Adaptive Concave Profile”, vale a dire muniti di battistrada con concavità centrale che permette di ottenere un appoggio su due aree separate e di creare, nel mezzo, un canale che migliora il raffreddamento e l’aderenza sul bagnato. Queste gomme, poi, sono studiate per massimizzare l’aderenza laterale e hanno una resistenza particolarmente bassa al rotolamento.

 

INTERNI

Kia Novo Concept 2015 interni (3)Si accennava ad un minimalismo funzionale, poche righe fa. È il feeling che si ha osservando l’abitacolo, dove tutto è impostato per ridurre le distrazioni e mettere a disposizione di chi guida ciò di cui ha bisogno.

La plancia è quindi orientata verso il conducente, un display olografico 3D è integrato nella strumentazione ed è presente un trackpad mediante il quale gestire le funzioni. Questo controller include uno scanner per le impronte digitali, che permette a chi appoggia il dito di richiamare le sue preferenze di bordo. Non c’è il divano posteriore, sostituito da due sedili singoli.

Il propulsore che equipaggia la concept car è un 1.6 litri benzina, appartenente alla serie Kappa, sovralimentato con turbocompressore (T-GDI) e abbinato ad un cambio automatico doppia frizione a 7 marce DCT.

IMMAGINI KIA NOVO CONCEPT

Articoli simili

Author: Mattia Piergentili

Share This Post On

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *