Porsche 718 Cayman, non chiamatela entry level

In seguito alla presentazione della Porsche 718 Boxster, Porsche ha svelato la nuova “entry level”, ovvero la vettura di accesso alla gamma della casa tedesca: la Porsche 718 Cayman.

Essendo la sua versione d’accesso, all’interno e all’esterno la Cayman è identica alla Porsche 718 Boxster presentata a Ginevra, con fari a goccia anteriori, grandi prese d’aria e posteriore caratterizzato dallo scalino in nero lucido con la scritta Porsche.

Guida più sportiva

A livello meccanico, lo sterzo è più diretto del 10%, l’assetto è stato abbassato di 10 mm (20 mm se si scelgono le sospensioni a controllo elettronico) e le sospensioni hanno una geometria differente per ottimizzare l’esperienza di guida, con molle più rigide.

La 718 Cayman inoltre è equipaggiata con un impianto frenante più potente rispetto al modello precedente, con dischi anteriori da 330 mm e posteriori da 299 mm.

Nuovo volante e infotainment da 8 pollici

All’interno debutta il nuovo volante con selettore delle modalità di guida (Normal, Sport, Sport+ e Individual) insieme al nuovo sistema di infotainment Porsche Communication Management con schermo da 8 pollici, Apple Car Play e comandi vocali.

Motori 4 cilindri

Porsche 718 Cayman S (2)Anche la Porsche 718 Cayman abbandona il 6 cilindri per i nuovi 4 cilindri Turbo.

Il primo è il 2.0 litri boxer turbo da 300 CV e 380 Nm della 718 Cayman, mentre la Porsche 718 Cayman S è equipaggiata con il più potente 2.5 litri da 350 CV e 420 Nm di coppia, con turbina a geometria variabile.

Le prestazioni sono di alto livello: Il 2.0 copre lo 0-100km/h in 4,7 secondi, mentre il 2.5 litri in 4,2.

I consumi si attestano intorno ai 12 km/l, ma viaggiando senza spingere troppo (difficile con una Porsche) si possono superare i 17 km/l.

Prezzi

La Porsche 718 Cayman può essere già ordinata, con prime consegne a settembre. I prezzi partono da 54.139 euro per arrivare ai 67.102 euro della 718 Cayman S.

FOTO UFFICIALI PORSCHE 718 CAYMAN

Articoli simili

Author: Manuel Morlini

Share This Post On

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *