Renault RS 01: i test di Valencia

Il 13-14-15 maggio, si sono svolti a Valencia i Test per il campionato Renault Sport Trophy, con le Renault Rs 01.

Valencia, circuito Ricardo Tormo. Pista molto conosciuta per la gara del motomondiale, piccola, molto tortuosa e tecnica.

Iniziamo dalle pratiche burocratiche, scarico di responsabilità, verifiche idoneità licenza Aci-Csai FIA, ed iniziamo il primo briefing di campionato con i tecnici Renault.

Generalmente, in tutti i  campionati, vengono fatti dei briefing da parte degli organizzatori per presentare il campionato, i vari regolamenti tecnici, e sportivi.

A questi, si aggiungeranno a tutti i week end di gara, i briefing del Direttore di Gara, per dare tutte le informazioni sull’evento, con dettagli specifici, sulla procedura di partenza, sulle bandiere da rispettare in pista, sulle zone in cui si può tagliare più o meno la pista e sui comportamenti sportivi.

Mercoledì 13, ore 9:00: iniziamo a girare

Renault-RS-01-world-serie-oregon-team-niccolo-nalio-2Quest’anno condividerò la macchina con Luciano Bacheta, ragazzo Inglese, Campione di Formula 2 nel 2012.

Il campionato si dividerà in piloti Elite e Prestige, con una gara di durata con cambio pilota, e due gare sprint, una per pilota, con classifiche separate.

Luciano sarà il pilota Elite, ed io Prestige.

In pista ci sono 14 macchine, 6 team,  in cui si alterneranno in questi 3 giorni 35 piloti.

Direi una bella mischia..

Dopo una prima mattinata buona, i risultati sono buoni, con il mio 6° tempo assoluto, ed un buon lavoro sul set up generale.

Nel pomeriggio fatichiamo un po’, anche perché la macchina sente molto il degrado delle gomme e, avendo deciso di non montare un altro set di gomme nuove, i tempi si alzano parecchio.

A fine giornata abbiamo comunque fatto impazzire i meccanici…. Avendo provato due tipologie di molle anteriori, modificato quelle posteriori, cambiato 4 settaggi di barre antirollio, 3 posizioni dell’alettone posteriore, l’altezza anteriore, ed un infinita serie di settaggi di click in compressione ed estensione.

L’affinamento Pilota-Macchina è sempre data da un sottile equilibrio, in cui l’uomo sente lavorare il mezzo e con opportune modifiche meccaniche setta i movimenti del mezzo con le sue preferenze. Ed è proprio vero, come diceva Lauda, che bisogna avere un gran “sedere” per sentire la macchina….

Giovedì 14: Inizia il calvario

Inizia la parte meno positiva delle giornate di test..quella in cui si sta fermi ai box.

Purtroppo, nella mattina, secondo quanto concordato con il Team Manager, gira il mio compagno di macchina. Nel pomeriggio dovrei girare io, ma ci sono 43°….

Proviamo ad uscire dai box verso le 16, ma la temperatura dell’acqua sale subito sopra i 110°.. (ricordo che le macchine da corsa non hanno una ventola sul radiatore, e possono sopportare delle temperature di esercizio più alte rispetto alle macchine stradali). Niente da fare, bisogna stare fermi prima di rompere tutto.

Venerdì 15: Ultimo giorno con il botto..

Renault-RS-01-world-serie-oregon-team-niccolo-nalio-motoreVenerdì mattina, come da programma, devo fare la simulazione Qualifica.

Esco subito alle 9, per avere una temperatura fresca ed ottenere un buon tempo. Non ho ancora mai girato con le gomme nuove in versione simulazione qualifica.

Al primo giro lanciato, cerco di non forzare (abbiamo delle gomme con una mescola media-dura), per avere il top della performance al secondo giro. La macchina è molto sottosterzante.

Perdo molto nei due settori centrali e concludo con 1.30.5. Non sono proprio contento..

Rientrato ai box dopo 4 giri, sale il mio compagno di squadra.

Due giri e……il motore cede. Bancata di dx andata a ramengo. (forse la mia prestazione è stata condizionata anche dal motore zoppicante?)

Test finito…ed un sacco di Ingegneri Renault attorno alla macchina, per capire cosa è successo.

Il motore ha ceduto in 5° marcia, a 6.200 giri, e 192 km/h. Capiremo solo dopo averlo aperto cosa è successo.

Per ora, tutti a casa. Purtroppo.

Ma queste sono anche le corse.

TEST DI VALENCIA RENAULT RS 01

Articoli simili

Author: Niccolo Nalio

Share This Post On

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *