Test Drive: nuova Peugeot 3008 GT 2.0 BlueHDi 180 CV

Stile da concept car, interni futuristici unici nel suo genere, dispositivi di sicurezza all’avanguardia e qualità di alto livello. Con queste principali caratteristiche si può riassumere la nuova Peugeot 3008, inedita SUV completamente ripensata da Peugeot per essere il punto di riferimento della sua categoria.

La nuova Peugeot 3008 è stilisticamente unica, una concept car prodotta in serie caratterizzata da nervature, fari anteriori full LED “tagliati” al centro, linee scolpite e moderne e tetto sospeso a contrasto che termina nella fascia posteriore nera, dove sono racchiusi i fari a graffio di leone.

Per affrontare al meglio i percorsi impervi, sono state inserite protezioni sottoscocca in alluminio e protezioni laterali in plastica rigida, mentre l’altezza da terra è di 22 cm.

Una ulteriore particolarità unica della nuova 3008 è la verniciatura Coupe Franche, dedicata alle versioni GT e utilizzata anche per il nostro Test Drive della nuova Peugeot 3008 GT. L’idea è davvero particolare e riuscita, con il taglio posteriore della vernice che da Grigio passa a nero metallizzato enfatizzando l’effetto “tetto sospeso”.

Per la nostra prova su strada abbiamo utilizzato la Peugeot 3008 in versione sportiva GT equipaggiata con il motore Diesel 2.0 BlueHDi da 180 CV abbinato al cambio automatico a 6 marce EAT6.

Interni: display full HD e comandi touch

test-drive-nuova-peugeot-3008-gti-interni-prova-su-strada

Come l’esterno, l’interno non ha nulla da invidiare ad una concept car. Il cruscotto è composto da uno schermo ad alta risoluzione da 12,3″ pollici dove sono riportate tutte le informazioni che più interessano, come velocità, sistemi di sicurezza, navigatore, Trip, consumi e molto altro, con la possibilità di personalizzarlo completamente.

Gli effetti scenici sono di alto livello, sia all’accensione, sia al cambiamento di ogni menu, con grafiche davvero d’effetto ma sempre molto chiare da utilizzare e gestire.

Il nuovo Peugeot i-cockpit debutta con questa nuova 3008, introducendo il nuovo volante tagliato sopra e sotto per non coprire il cruscotto digitale ed il nuovo schermo touch screen centrale da 8” pollici che sovrasta i bellissimi tasti fisici a pianoforte del menu.

Il volante, oltre ad essere ricercato nello stile e davvero comodo sia alla guida che nelle fasi di manovra, è studiato perfettamente e risolve il problema della corona che copre il cruscotto, come su 208 e 2008. Ora tutto è chiaro e ben leggibile, senza alcun problema.

Stile e design per ogni componente

test-drive-nuova-peugeot-3008-gt-interni-sedili-prova-su-strada-25I comandi al volante sono intuitivi e veloci ed i paddles del cambio automatico hanno una buona ergonomia. Lo schermo touch al centro della plancia è molto veloce ed intuitivo – un netto salto in avanti rispetto alla Peugeot 308 se vogliamo confrontare il sistema con altre vetture Peugeot – e più veloce rispetto alla media del segmento.

Davvero apprezzabile il ritorno ai tasti fisici a pianoforte per selezionare le funzioni primarie del sistema di infotainment, che oltre ad essere stilisticamente riusciti ed eleganti, permettono al guidatore di cambiare menu durante la guida senza dover distiogliere lo sguardo dalla strada e cercare l’apposita icona con l’indice.

Tutto è molto veloce, chiaro e al posto giusto, con un ergonomia di altissimo livello studiata nei minimi dettagli. Infatti, per raggiungere i comandi fisici e touch dello shermo, il cambio, o qualsiasi altro pulsante sul tunnel, non occorre nemmeno allontanarsi troppo dal sedile. Davvero ottimo.

I rivestimenti in vero legno di Noce grigio, sono davvero degni delle vetture premium più blasonate del segmento, così come gli accostamenti delle plastiche e la precisione dell’assemblaggio. Le plastiche in generale per plancia e porte non sono soffici, soprattutto al posteriore, ma sono solide e non fanno alcun rumore anche in fuoristrada.

La leva del cambio automatico è anch’essa un eccellente esercizio di stile, ma oltre ad essere bella è anche facile da utilizzare. Inizialmente si potrà avere qualche difficoltà nel capire che per cambiare marcia occorre mantenere premuto il tasto laterale “unlock”, ma una volta capito non ci saranno ulteriori difficoltà.

Un plauso, sia stilistico che ergonomico, va fatto anche ai sedili sportivi in Alcantara con impunture rosse a contrasto, davvero belli, contenitivi e con funzione massaggio davvero utile e rilassante.

Ampio spazio per occupanti e bagagli

test-drive-nuova-peugeot-3008-gt-interni-prova-su-strada-34Al posteriore lo spazio è abbondante e anche il passeggero centrale viaggerà comodamente grazie al piano completamente piatto della nuova piattaforma, senza irregolarità sulla superficie di appoggio dei piedi.

Per i paseggeri posteriori sono disponibili due bocchette di ventilazione, una presa da 220 V ed una presa accendisigari da 12 V, molto utili per smartphone e Tablet.

Il bagagliaio da 591 litri è grande è regolare, con un vano che può essere alzato per avere un piano lineare con i sedili posteriori o più profondo per avere più capacità di carico. Il piano di carico può anche essere fatto fuoriuscire per essere utilizzato come apppoggio, grazie anche al portellone ampio che protegge in caso di pioggia.

Molto utili infine il portellone del bagagliaio “Hands Free”, apribile avvicinando il piede sotto al paraurti posteriore, ed il sistema di ricarica wireless sul tunnel centrale, davvero comodo e veloce.

Su strada

test-drive-nuova-peugeot-3008-gt-prova-su-strada-48

Nelle splendide colline bolognesi e toscane dell’appennino tosco-emiliano, attraversando il passo della Futa ed il passo della Raticosa, abbiamo provato su strada la nuova SUV Peugeot 3008 GT, strade ideali per sperimentare la tenuta ed il confort della SUV francese.

Appena seduti nell’abitacolo e premuto il tasto Start, ci si trova avvolti in un mondo tecnologico e ricercato, fatto di schermi, effetti, design e comodità. Sedili avvolgenti, volante sportivo, comunicativo e preciso, leva del cambio a portata di mano e tanta potenza.

Il cambio automatico EAT6 a 6 marce è fluido e veloce, con cambiate veloci quasi impercettibili ed un confort di guida elevato, soprattutto nel traffico e in atostrada.

Sistemi di sicurezza al top

test-drive-nuova-peugeot-3008-gt-prova-su-strada-36Nel primo tratto autostradale, da Bologna a Firenze, è stato possibile testare i vari sistemi di sicurezza attiva e passiva che la 3008 porta al debutto come il Traffic Sign recognition, sistema che rileva i segnali stradali ed i limiti di velocità, sistema molto preciso in grado di rilevare facilmente anche i segnali mobili dei lavori in corso posti sull’asfalto in basso.

Il sistema più utile e che fa davvero la differenza in caso di lunghi viaggi, stanchezza o situzioni critiche è il Cruise Control Adattivo unito al Active Lane Departure Warning. L’adaptive cruise control con funzione stop&start mantiene la velocità impostata e rallenta le vettura in base al rallentamento della vettura che ci precede.

Nel caso in cui si formino code, l’auto è in grado di frenare da sola fino a fermarsi e ripartire una volta che le vetture di fronte a noi ripartano. Qusto sistema è unito all’Active Lane Departure Warning, sistema che impedisce l’abbandono involontario della corsia applicando coppia allo sterzo e “sterzando” in automatico le ruote della 3008, mantenendo così la vettura sempre all’interno della corsia.

In questo modo, veocità e direzione della vettura sono mantenute automaticamente dal sistema e nel caso in cui il sistema non rilevi mani sul volante, distrazioni da parte del conducente e rilevi troppi avvicinamenti della vettura alle linee della corsia o alla vettura davanti a noi, il sistema sia accorgerà che il giodatore è stanco, consigliando una pausa.

test-drive-nuova-peugeot-3008-gt-prova-su-strada-89Inoltre, nel caso in cui si voglia accelerare superando la velocità preimpostata dell’ACC, il radar anteriore avvertirà il guiodatore con un avviso acustico che si sta avvicinando troppo al veicolo di fronte. Una volta rilasciato l’acceleratore, il sistema ritornerà alla velocità preimpostata. Nel caso in cui si prema il pedale del freno, l’ACC si disinserirà. L’Active Lane Departure Warning invece è sempre attivo e riconosce facilmente tutte le strisce, anche quelle più rovinate. Un sistema davvero utile per la sicurezza.

Sulle splendide strade e curve del passo della Futa invece, è stato possibile sfruttare al massimo i 180 CV, portando al limite la 3008. Lo sterzo è molto preciso e diretto, l’assetto è confortevole ma ben piantato e leggermente più orientato verso la rigidità visto l’allestimento GT.

Niente di estremo, ma adatto alla guida sportiva. Tra curve strette, salite e ripidi cambi di direzione, la 3008 sfoggia una tenuta di strada di buon livello, nonostante la “stazza” da SUV di medie dimensioni e l’altezza da terra più alta rispetto ad una vettura tradizionale. Se in autostrada e nel traffico il cambio automatico è di alto livello, quando si porta al limite la 3008 le cambiate diventano a tratti incerte ed il cambio inizia a lavorare spesso, cambiando anche in percorrenza di curva. Il comfort ne risente leggermente, ma la guida sportiva non è l’obiettivo della 3008.

Il motore utilizzato è il 2.0 BlueHDi da 180 CV e 400 Nm di coppia, che spinge bene e senza vuoti di potenza, adatto davvero ad ogni utilizzo.

Modalità Sport

test-drive-nuova-peugeot-3008-gt-prova-su-strada-54Premendo il tasto Sport, la 3008 si trasforma. Lo sterzo diventa più rigido, le cambiate portate al limitatore, il sound corposo e la risposta del motore diventa secca e nervosa, come le vere auto sportive.

Ovviamente la 3008 non intende essere un’auto sportiva, ma con questa modalità permette di divertirsi e di spingersi oltre. Alzando i giri delle cambiate, il motore inizia a fare la voce grossa e le cambiate diventano più precise, con l’ESP sempre pronto a “tirare” all’interno delle curve la trazione anteriore del 3008, che tra l’altro è davvero ben bilanciata.

Passando alla modalità sequenziale (o manuale se preferite) premendo il tasto “M”, la 3008 scala spingendo la leva verso il basso e aumenta le marce tirandol verso di se. Purtroppo però il sistema non permette di godersi gli alti giri motore e non appena “sente” che il guidatore ritarda troppo la cambiata, ritorna alla modalità automatica.

Ma la 3008, seppur GT, da il meglio di se in modalità normale, tra la perfetta insonorizzazione del motore, le cambiate dolci e silenziose, il massaggio dei sedili anteriori e la luce fatta passare dal tetto apribile in vetro, dal quale è possibile godersi il paesaggio e le foglie autunnali che cadono sul tetto al nostro passaggio.

test-drive-nuova-peugeot-3008-gt-prova-su-strada-71Verso sera inoltrata, abbiamo provato anche gli inediti fari Full LED automatici. L’illuminazione è ottimale e, tra i tornanti, l’attivazione del fendinebbia laterale per illuminare al meglio la traiettoria è tarato perfettamente (funzione cornering). Ad abbaglianti accesi, la vettura abbassa il fascio di luce quando la telecamera rileva veicoli in senso opposto, senza che il conucente debba toccare nulla.

Ulteriore novità della 3008 è il nuovo sistema Audio by Focal, azienda del settore audiomusicale che debutta nel mondo dell’automotive proprio con questa Peugeot 3008, con l’intento di garantire un sound pulito e puro, degno dei brand più blasonati. E va detto che tra bassi e toni alti, anche ad alto volume, la fedeltà dell’audio è davvero di altissimo livello.

Coccolati e viaziati dalla 3008, non ci si sente affaticati nemmeno dopo oltre 200 km di percorso e tutto sembra davvero perfetto. Volendo trovare il pelo nell’uovo, la leva del cruise control posta alle spalle del volante è completamente coperta, ma una volta capito il funzionamento, si può utilizzare facilmente anche ad occhi chiusi.

Consumi

test-drive-nuova-peugeot-3008-gt-prova-su-strada-2Per quanto riguarda i consumi, il 2.0 da 180 CV ha registrato un consumo medio di 6,9 l/100 km (15 km/l) nonostante la continua richiesta di potenza per divertirci. In autostrada e tangenziale il consumo è intorno ai 5,5 km/l (18 km/l) mentre nel caso in cui ci si voglia divertire il consumo può arrivare a 8,5 l/100 km (ovvero circa 12 km/l).

Altro optional di particolare interesse è il sistema di parcheggio automatico con around view camera. Combinando le 4 telecamere poste su frontale, posteriore e specchietti esterni retrovisroi, si ottiene una visuale dall’alto della 3008 che permette di capire perfettamente la direzione dell’auto e gli ostacoli intorno ad essa. Inoltre, telecamera anteriore e posteriore hanno linee guida che seguono lo sterzo, comunicando in tempo reale la direzione delle ruote.

Grazie all’Auto Park, selezionando il parcheggio che si desidera effettuare (paralleo o perpendicolare), la 3008 è in grado di parcheggiare in modo autonomo e anche abbastanza facilmente.

La SUV-concept dai contenuti premium

test-drive-nuova-peugeot-3008-gt-prova-su-strada-59Sin dalla sua presentazione, la 3008 ha colpito grazie al suo design esterno davvero particolare e al suo abitacolo unico nel segmento, ma credo che in fondo ci sia molto di più.

La 3008 rappresenta la voglia di Peugeot di innovare e cambiare, di offrire qualcosa di diverso nell’affollato e ormai conforme segmento delle SUV che potesse distinguersi e avere successo. Un’auto che poche case automobilistiche avrebbero avuto il coraggio di produrre, perchè a volte osare e offrire qualcosa di completamente nuovo è anche un rischio. Un rischio che però si è presa Peugeot, stravolgendo i canoni di cruscotto e volante, di spazio interno ma soprattutto di ricerca stilistica e del benessere di bordo, riuscendo perfettamente nel suo intento.

Confortevole, ben rifinita e con un carattere ed un’indole unici nel segmento, queste caratteristiche la rendono una valida rivale dell SUV premium più blasonate, da tenere davvero in considerazione non solo come alternativa, ma come prima scelta. Se amate distinguervi, rilassarvi alla guida e godervi le strade con tanto spazio a bordo, la Peugeot 3008 è unica nel suo genere. Una vettura eccellente, nient’altro da aggiungere.

Foto Test Drive nuova Peugeot 3008 GT

Scheda Tecnica nuova Peugeot 3008 GT

Dimensioni esterne Dati tecnici
 Lunghezza  4,44 metri  Cambio  Automatico 6 marce
 Larghezza  1,84 metri  Trazione  Anteriore
 Altezza  1,62 metri  Servosterzo  Elettrico
 Passo  2,67 metri  Serbatoio  50 litri
 Caratteristiche  Bagagliaio  591 litri
 Carrozzeria  SUV  Cerchi  19″ pollici 235/50
 Porte  5  Produzione
 Posti  5  Lancio
 Ottobre 2016
 Segmento  C  Stabilimento  Sochaux (Francia)
 Peso  1.540 kg  Restyling  –

Motore 2.0 BlueHDi 180 CV

Motore  2.0 BlueHDi (4 cilindri)
Trazione  Anteriore
Potenza/Coppia 180 CV e 400 Nm
0-100 km/h  8,9 secondi
Velocità max  207 km/h
Cambio  Automatico EAT6 marce
Consumo medio  4,8 l/100 km (6,9 l/100 km rilevato)
Emissioni CO2  124 g/km
Start/Stop  si
Classe ambientale  Euro 6

 

Allestimento e Prezzo

In questo Test Drive, la nuova Peugeot 3008 in prova è in allestimento GT, con colore Coupe Franche, interni in Alcantara, legno di Noce grigio e cerchi in lega New York Diamantati da 19″ pollici. La dotazione è completa con clima automatico bizona, schermo touch da 8 pollici con navigatore, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, arund view camera, tetto apribile e tutti i sistemi di sicurezza.

Esterni Interni
Colore Coupe Franche 800 euro Interni in Pelle e tessuto Colorado di serie
Cerchi in lega New York da 19″ pollici 180 euro Infotainment con schermo da 8″, Navigatore, Radio DAB + comandi al volante + clima automatico bizona di serie
Accesso Keyless di serie Impianto focal 850 euro
Vetri posteriori oscurati di serie Sedili elettrici massaggianti 1.200 euro
 Tetto Panoramico 950 euro Portellone Hands Free  450 euro
Sicurezza
Pack City Plus (Around View Camera+sensori) 400 euro  Allestimento  GT
Blind Spot Detection 200 euro  
Limitatore velocità+adaptive cruise control+ di serie Prezzo 43.480 euro

Potrebbero interessarti anche

Articoli simili

Author: Manuel Morlini

Share This Post On

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *