Test Drive: Fiat 500X 1.4 MultiAir 140 CV

Dal lancio ufficiale di Gennaio ad oggi, sono passati circa 5 mesi, e la Fiat 500X ha già iniziato la sua scalata verso la vetta del segmento delle SUV compatte, con numeri sempre in crescita e segnando +51% nel mese di aprile.

Tra le motorizzazioni più interessanti c’è sicuramente il 1.4 Multiair da 140 CV, motore che abbiamo scelto per la nostra prova su strada, abbinato al cambio manuale a 6 marce e alla trazione anteriore.

All’esterno, la 500x è in allestimento Cross, con linee muscolose e paraurti dal design robusto, perfetta anche per un pubblico maschile amante del design off-road.

Il colore, dal vivo, è tra i più belli che si possano scegliere: il Rosso Passione, un rosso acceso metallizzato, moto diverso dal rosso amore tristrato del nostro primo test drive, che dal vivo si avvicinava più ad un colore pastello e che si fa notare.

I cerchi sono da 17 pollici e maniglie, baffo anteriore e cornici dei fari posteriori sono in alluminio satinato.

Una combinazione di colori ed estetica che, a nostro parere, è tra le più belle dell’offerta.

INTERNI

Test-Drive-Fiat-500X-1.4-interni

Gli interni della 500x scelta per il nostro test drive sono in allestimento Cross, allestimento molto vicino al top di gamma full optional, a cui mancano solo i fari allo xenon ed i sedili riscaldabili.

Seduti nell’abitacolo, le plastiche del volante, la pelle morbida dei pannelli porta, il tessuto dei sedili ed i materiali del pomello del cambio, confermano che con la 500X, Fiat ha fatto un netto salto di qualità, che nessuna altra auto in gamma è in grado di offrire.

Plastiche morbide sono utilizzate anche per la parte superiore della plancia, mentre il tunnel centrale è in alluminio spazzolato, dove sono inseriti il selettore (Normal, Sport e Off-road), due vani portabibite e porte USB, SD e per iPod.

Test-Drive-Fiat-500X-1.4-interni-2I sedili sono perfetti sia per l’uso di tutti i giorni, sia per spingere e divertirsi con la modalità Sport, grazie alla loro morbidezza, alla regolazione lombare elettrica, ma soprattutto al contenimento laterale che riescono ad offrire in curva.

I pulsanti su volante e plancia sono solidi e permettono di gestire il ricco sistema del computer di bordo, che può visualizzare la carica della batteria (optional raro ma molto utile), la pressione degli pneumatici, l’accelerazione laterale (per gli amanti della F1) ed i sensori di parcheggio, insieme ovviamente a consumi e autonomia.

La plancia è color canna di fucile goffrata e gradevole al tatto, con il cassetto portaoggetti refrigerato che può contenere una bottiglietta d’acqua da 0,5 litri.

Il sistema di infotainment Uconnect è chiaro ed intuitivo, anche se la risposta al tocco non è delle più veloci. Le grandi icone del menu permettono di gestire il tutto senza troppe distrazioni, ma meglio utilizzare i comandi vocali e al volante per mantenere gli occhi sulla strada.

Il riconoscimenti dei comandi vocali ha una buona precisione, e la porta USB ed il bluetooth permettono di collegare il vostro smartphone alla vettura in un attimo.

L’unico neo è il navigatore, che è si molto preciso, intuitivo e intelligente a consigliare strade alternative in caso di incidenti in autostrada (ci ha fatto risparmiare ore di coda), ma la risposta del touch screen ha un ritardo eccessivo.

Nel caso in cui si voglia scorrere la mappa o fare il tipico “pinch to zoom” come sugli smartphone infatti, la risposta è lenta e imprecisa e lo zoom impiega alcuni secondi per ingrandire o rimpicciolire la mappa. E’ davvero un peccato perchè tutto il resto è davvero da auto di categoria superiore.

Test-Drive-Fiat-500X-1.4-interni-3Al posteriore, lo spazio è abbondante e guidatore e passeggero alti 1.85 trovano uno spazio più che buono (quasi 5 cm per le gambe). Il viaggio è comodo anche in 5, ma le guide dei sedili anteriori sono d’impiccio per i piedi  del passeggero centrale posteriore.

Il bagagliaio è grande, sia con il piano di carico alto e regolare che con il piano abbassato, e permette di affrontare anche vacanze di una settimana (fine settimana, spesa e gite fuori porta non avranno problemi).

L’illuminazione notturna dell’abitacolo è di colore bianco con dettagli blu e rossi, chiara e non fastidiosa, con selettore, porte usb e ipod illuminate.

Altri dettagli e optional sono i vetri scuri al posteriore, il cruise control, i fari abbaglianti e anabbaglianti automatici, lo specchietto interno elettocromico, sensore di pioggia, mantenitore di corsia, freno a mano elettrico, frenata automatica in città sensori di parcheggio e telecamera posteriore.

Allestimento, optional e prezzo

La Fiat 500X utilizzata nel nostro test drive è in allestimento Cross con interni in pelle e tessuto, cerchi da 17 pollici, paraurti dall’aspetto off-road e motore Benzina 1.4 da 140 CV, alla quale sono stati aggiunti i seguenti pacchetti: Pack Comfort, Comfort Plus, Visibility, Winter, Safety e Navi, ovvero tutti quelli possibili, per 3.000 euro di optional.

Alla vettura, mancano solo i fari allo Xeno e la regolazione elettrica dei sedili. Di seguito trovate prezzi e optional, ma per saperne di più potete utilizzare il nostro nuovo listino auto, con tutti i prezzi e gli optional di ogni vettura e la possibilità di richiedere le informazioni che più vi interessano.

Esterni   Interni  
 Colore Rosso Passione  di serie  Sedili in tessuto e Pelle  di serie
 Cerchi in lega da 17 pollici  di serie  Climatizzatore Bizona  di serie
 Specchietti esterni elettrici  di serie  Navigatore da 6,5″, Radio CD MP3, comandi vocali  di serie
 Fendinebbia  di serie  Vetri elettrici anteriori e posteriori  di serie
 Maniglie e cornici satinate  di serie  Selettore (Normal, Sport, Offroad)  di serie
 Paraurti “Cross”  di serie  Vano portaoggetti refrigerato  di serie
     Specchio interno elettrocromico  di serie
 Sicurezza    Regolazione lombare sedili elettrica  di serie
 Cruise Control  di serie  Comandi al volante  di serie
 Sensori parcheggio (Post)  di serie    
 Frenata automatica (<30 km/h)  di serie  Allestimento
 Cross
 Sistema di mantenimento Corsia  di serie  
 
 Avviso vettura angolo cieco  di serie  Prezzo
 26.050 euro

 

SU STRADA

Test-Drive-Fiat-500X-1.4-prova-su-stradaLa 500X si apre con le chiavi in tasca (ingresso keyless) e non appena seduti ci si ritrova in posizione alta ma non troppo, giusto compromesso tra confort e sportività. Frizione, freno, tasto di accensione: il motore si avvia senza vibrazioni e, in automatico, si disinserisce il freno a mano elettrico.

Su strada, la SUV di Fiat offre una precisione di sterzo di alto livello e in poche occasioni occorre spostare le mani dalla posizione 9:15, con una grande agilità anche nelle curve più strette e nei cambi di direzione più difficili.

La frizione è leggera ed il cambio veloce, con innesti corti e fluidi e altezza della leva perfetta.

Se cambio e frizione invitano a divertirsi, anche l’assetto e il motore non sono da meno. L’assetto della X infatti, permette di impostare le curve come poche SUV sono in grado di fare, con un rollio ridottissimo ed una grande precisione.

Il telaio svolge un lavoro eccellente, e lo sterzo è comunicativo, diretto e preciso.

Al limite, la 500X è un piacere da guidare e davvero facile da gestire, grazie al pronto intervento dell’ESP che, al primo accenno di sottosterzo, pinza la ruota interna alla curva e ributta la X in traiettoria.

Test-Drive-Fiat-500X-1.4-prova-su-strada-2Il comportamento è più “brusco” rispetto alla versione a trazione integrale che abbiamo provato, ma la precisione di guida resta comunque elevata.

Nonostante abbia un’indole sportiva, il comfort di viaggio è più che buono, con un buon assorbimento di buche e dossi, anche con cerchi da 17 pollici.

Sulle buche più difficili ed i dossi più secchi, si avverte la rigidità delle sospensioni e dell’assetto, ma i rumori nell’abitacolo sono ben filtrati.

I viaggi autostradali e in città saranno caratterizzati da un abitacolo silenzioso e privo di rumori molesti (dite addio alle plastiche rumorose e agli scricchiolii), e potrete viaggiare per centinaia di km in totale relax, anche grazie al cruise control (non adattivo) e al sistema di mantenimento della corsia in autostrada.

La frenata è decisa e corposa, e permette spazi di arresto davvero ridotti, infondendo al guidatore grande sicurezza.

In Normal, la vettura è più attenta ai consumi, lo sterzo aumenta di rigidità con l’aumentare della velocità e nelle manovre di parcheggio è molto leggero. Potrà sembrare leggermente vuoto in basso, ma soprassi e attraversamenti si fanno in scioltezza.

La X offre buone prestazioni in Normal, e la prestazioni del motore non invogliano a passare sempre in modalità Sport.

Chiaro che, una volta scelta l modalità Sport, tutto cambia.

Test-Drive-Fiat-500X-1.4-interni-4Sul cruscotto compare l’utilizzo della turbina, lo sterzo diventa più rigido, l’acceleratore più sensibile e la frenata più pronta. La 500X diventa una piccola scheggia, ed il motore si trasforma con una erogazione prontissima anche ai bassi regimi.

La modalità Off-road invece è adatta a fondi bagnati o innevati, ed ottimizza la trazione anteriore per perdere minor aderenza possibile, come sulle versioni trekking.

Nella fasi di parcheggio, la telecamera posteriore è un optional molto utile e preciso che, unito ai sensori di parcheggio e all’avviso di vettura nell’angolo cieco, offrono grande sicurezza.

Il lunotto posteriore inclinato che caratterizza il design sportivo della X, offre però poca visibilità, e per questo motivo vi consigliamo i sensori di parcheggio per svolgere manovre in tranquillità. La telecamera è un optional in più, ma fate attenzione: una volta avuta, non riuscirete più a farne a meno.

Visibilità notturna e optional

Test-Drive-Fiat-500X-1.4-visibilita-notturnaDi notte, la 500X offre una visibilità elevata nonostante le luci non siano allo Xenon, mentre gli abbaglianti offrono una buona visibilità.

La funzione automatica è eccellente, attivando le luci anche di giorno non appena si entra in una galleria o in un sottopassaggio, o più semplicemente quando il cielo diventa scuro e inizia a piovere.

Gli abbaglianti vengono attivati nelle condizioni più buie e difficili, e vengono disattivati non appena si intravede una vettura in lontananza, sia in senso contrario che davanti a noi, o nel caso in cui la strada sia illuminata.

Lo specchietto interno elettrocromico elimina il fastidio e la distrazione dovuta a chi si avvicina molto da dietro, con luci alte o abbaglianti, optional utilissimo e che funziona senza quasi accorgersi di averlo.

Motore, consumi e prestazioni

Test-Drive-Fiat-500X-1.4-interni-5Il 1.4 MultiAir da 140 CV e 230 Nm di coppia spinge bene ed ha una erogazione fluida e regolare, che permette sorpassi e attraversamenti degli incroci, veloci e sicuri. 

Anche in autostrada, in sesta, il motore ha un’ottima progressione e riprende velocità in un attimo.

Nelle salite in montagna, non occorre nemmeno scalare spesso, perchè la terza e la quarta marcia permettono salite “facili” ed il motore non richiede marce inferiori.

Il motore compre lo 0-100 km/h in 9,8 secondi e raggiunge i 190 km/h, con un consumo medio dichiarato di 6,0 l/100 km ed emissioni pari a 139 g/km.

Durante il test, abbiamo percorso circa 1000 km, ed è stato misto, con tratti in autostrada, tangenziali, centri urbani e salite in montagna.

Il consumo medio finale si è rivelato molto buono per il motore ed i 1.400 kg della X, registrando 7,0 l/100 km, ovvero circa 14 km/l. Infatti, con un pieno si fanno circa 640 km (anche qualcosa in più, ma dovreste arrivare alla pompa quasi a secco..), non male per essere una SUV a benzina.

Test-Drive-Fiat-500X-1.4-consumiIl dato inaspettato però arriva dai consumi nei vari utilizzi: la 500X infatti ha registrato un consumo di 18 km/l (5,5 l/100 km) nelle tangenziali ai 90 km/h, mentre in autostrada ai 130 km/h scende a 13 km/l.

Se state attenti ai consumi e guidate spesso su strade dove il limite massimo è 70 km/h, la X ha registrato un consumo di 20 km/l! Il dato è stato ottenuto con cruise control inserito e nessun sorpasso (quindi situazioni ideali), ma sono pochi i motori benzina in grado di ottenere quest consumo.

In città invece, nel traffico intenso, la X ha registrato 8,3 l/100 km, un po’ alto ma in linea con altre citycar ben più piccole e leggere.

La X ha un design unico, ha una qualità elevata, si guida come nessun’altra Fiat ha mai fatto e non ha consumi eccessivi. Nel suo segmento, poche possono vantare queste caratteristiche.

CONSUMI

 Città  Statali  Autostrada
 8,3 l/100 km (12 km/l)  5,5 l/100 km (18 km/l)  7,6 l/100 km (13 km/l)
     
 Guida Attenta  Guida Sportiva  Consumo medio
 4,9 l/100 km (20 km/l)  9 l/100 km (11 km/l)  7 l/100 km (14 km/l)

SECONDO NOI

Test-Drive-Fiat-500X-1.4-prova-su-strada-6La 500X piace e convince per la qualità con cui è costruita e per l’esperienza guida. Più passa il tempo, più non si può far altro che confermare che è la migliore Fiat degli ultimi 30 anni, e che l’asticella della qualità complessiva è stata alzata. E di molto.

Il suo design iconico e unico, fa girare ed incuriosire le persone al suo passaggio, soprattutto in questo colore, e lo stile unico e inconfondibilmente 500 ha già fatto invecchiare le linee di molte SUV rivali.

La qualità interna e l’attenzione ai dettagli non si trovano su nessun’altra Fiat in gamma, e tutte le plastiche e gli inserti sono di qualità elevata, gradevoli al tatto.

La guida, la precisione dello sterzo e l’assetto fanno divertire e infondono grande sicurezza, il tutto unito ai consumi molto buoni del 1.4 benzina.

Certo, starete pensando (come molti) che in media costa qualcosa in più delle rivali, ma in realtà la X offre una qualità generale più alta rispetto alle altre SUV di questo segmento, insieme a sistemi di sicurezza che non ancora tutte adottano, ma soprattutto una meccanica (sospensioni McPherson anteriori e posteriori) che nessuno offre in questo segmento (solo la Mini Countryman offre uno schema diverso dalle concorrenti) e che trasmette un feeling di guida ottimo.

Sia che si vada a lavoro o che ci si diverta, sterzo frizione e cambio offrono un’esperienza di guida di alto livello,  e la 500x stupisce sempre ogni volta che si sale a bordo. 

Che molte persone dicano “non avrei mai detto che fosse una Fiat” lo prenderei come un complimento se  lavorassi in quel di Torino, perchè da qui si può partire per offrire vetture di alta qualità in grado di superare la concorrenza.

La sfida alla countryman è aperta, e la 500X sta già arrivando in alto.

Qualità

Guidabilità (Sterzo, cambio, assetto)

Tecnologia

Visibilità posteriore

Risposta touch del navigatore migliorabile

IMMAGIN TEST DRIVE FIAT 500X

IMMAGIN TEST DRIVE FIAT 500X INTERNI

Articoli simili

Author: Manuel Morlini

Share This Post On

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *